Politica

Ultima modifica: 10 Febbraio 2019 12:43

Regione, la maggioranza preoccupata dalla “crisi Italia-Francia”

Aosta - “Speriamo che su questa grave situazione senza precedenti - spiegano i gruppi di governo - possa prevalere una posizione di dialogo e si arrivi a ricucire lo strappo nato da un atteggiamento azzardato, e per noi incomprensibile, del vice premier Di Maio”.

Palazzo Regionale

Grande preoccupazione per il perdurare della crisi tra Italia e Francia e auspicano che si possa trovare al più presto una soluzione”.

Così si esprimono Union Valdôtaine, Uvp, Alpe, Stella Alpina e Gruppo misto – ovvero i gruppi consiliari che compongono la maggioranza in Consiglio regionale – sulle tensioni di questi giorni tra il governo d’oltralpe, che ha richiamato anche a Parigi per le consultazioni l’ambasciatore francese a Roma, ed il Vice premier pentastellato Luigi Di Maio.

“Speriamo che su questa grave situazione senza precedenti – spiegano i gruppi – possa prevalere una posizione di dialogo e si arrivi a ricucire lo strappo nato da un atteggiamento azzardato, e per noi incomprensibile, del vice premier Di Maio”.

“La Valle d’Aosta da sempre vanta legami profondi e cordiali con le terre d’oltralpe – chiude la nota dei movimenti in maggioranza -: la nostra vicinanza culturale, storica, territoriale ed economica alla Francia ci impone un sollecito al Governo nazionale affinché intraprenda azioni di mediazione e di responsabilità per le quali la Valle d’Aosta, potendo avere un ruolo di raccordo, si mette fin d’ora a disposizione”

2 commenti su “Regione, la maggioranza preoccupata dalla “crisi Italia-Francia””

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>