Politica di Redazione AostaSera |

Ultima modifica: 5 Dicembre 2019 10:33

Relazioni alla Corte dei Conti, Fosson: “Mi sono espresso male”

Aosta - "Probabilmente mi sono espresso male: mai metterei in dubbio l'operato delle Forze dell'ordine né tantomeno quello della Corte dei Conti."

La Corte dei Conti di Aosta

“Probabilmente mi sono espresso male: mai metterei in dubbio l’operato delle Forze dell’ordine né tantomeno quello della Corte dei Conti.” Dopo la tempesta scatenata dalla sue dichiarazioni durante l’Assemblea del Cpel, il Presidente della Regione Antonio Fosson prova a spiegare il senso delle sue parole. Dicendosi “profondamente dispiaciuto” Fosson sottolinea come le “affermazioni sono strettamente personali e non coinvolgono né la Giunta né la maggioranza”.

Conferma invece che “amministrare è sempre più difficile, a fronte delle complessità dell’azione amministrativa odierna. Ognuno, nello svolgimento delle proprie funzioni ha il dovere da sempre di fare le cose bene, agendo con responsabilità e in maniera trasparente.”

Infine il Presidente della Regione rinnova il suo “totale rispetto, che ho sempre dimostrato di avere, nei confronti delle Forze dell’ordine, con le quali collaboro regolarmente, e della magistratura, nel pieno rispetto della distinzione dei ruoli che la Costituzione garantisce.”

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>