Roberto Nicco vince sul filo di lana per poco più di 900 voti.

Il candidato della coalizione del Galletto ce la fa in extremis su Ego Perron della lista "Vallée d'Aoste" e viene riconfermato alla Camera dei Deputati.
Roberto Nicco
Politica

Dopo un lungo testa a testa il deputato uscente Roberto Nicco della lista "Autonomie-Liberté-Democratie" ce la fa e vince su Ego Perron candidato unionista della lista "Vallée d'Aoste".

I due candidati sono divisi da 962 voti: Roberto Nicco raccoglie 29.311 preferenze, Ego Perron 28.349 preferenze. 

Gli altri candidati raccolgono questi risultati. Il Popolo della libertà con Giuseppe Gambardella ottiene oltre il 18,52 % dei voti. Giancarlo Borluzzi di Azione sociale con Alessandra Mussolini è fermo all'1,42%, mentre Patrizio Giovanacci della Lega Nord al 3,10% circa. 

l risultato finale di questa consultazione elettorale è un 1 a 1. Le forze autonomiste si portano a casa il senatore mentre le forze del Galletto riconfermano il deputato. Sarà dunque un tandem quello che andrà a Roma a rappresentare la Valle d'Aosta. 

"Dispiaciuto ma ottimista" si è detto Ego Perron che ha evidenziato come "in alcuni comuni amministrati dalla coalizione il risultato sia stato negativo". Un dato su cui bisognerà riflettere. "Forse a metà campagna elettorale si pensava di aver già vinto vinto e si è pensato più alle regionali – ha aggiunto Perron, presidente del Consiglio regionale uscente – rimango a disposizione del movimento e della coalizione". "Non ho nulla da rimproverarmi – ha continuato Perron – anzi ho avuto il lavoro più pesante, rispetto al Senato".

"Non sarà una serata di festeggiamenti – ha commentato il presidente della Regione, Luciano Caveri –  perchè abbiamo portato a casa il 50% dei voti" aggiungendo "Tonino rimane un punto di riferimento, ora ragioniamo sulle regionali, questo risultato ci consente comunque di arrivare sereni al prossimo appuntamento". "Anche in un quadro nazionale – ha sottolineato Caveri – l'alleanza autonomista è una cosa estremamente importante che premia gli sforzi anche del governo regionale".

"Il tandem al Parlamento non mi preoccupa – evidenzia Roberto Nicco, riconfermato  alla Camera soprattutto per il buon risultato di Aosta – Quello che mi preoccupa è il dato nazionale, ho visto in due anni l'azione della destra: ha sempre remato contro l'autonomia. Con il Senatore abbiamo un interesse generale e comune. fare bene per la Valle d'Aosta. Un'azione che non può che vederci lavorare insieme". 

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica
Politica