Politica di Luca Ventrice |

Ultima modifica: 22 Febbraio 2018 9:43

Saldi, il Comune fa retromarcia sull’aumento dei costi di istruttoria

Aosta - A fine dicembre l’aumento dei costi per la comunicazione del periodo dei saldi aveva fatto infuriare i commercianti del Capoluogo che avevano parlato di “balzello ingiustificato”. Centoz: "Nn ha senso che i commercianti ne siano assoggettati".

Immagine di archivio

Spese di istruttoria, arriva la retromarcia del Comune di Aosta. A fine dicembre l’aumento dei costi di istruttoria per l’aggravio di lavoro che pendeva sugli Uffici comunali per le pratiche quotidiana da istruire aveva fatto infuriare i commercianti del Capoluogo che avevano parlato di “balzello ingiustificato”.

Due mesi dopo l’Amministrazione torna sui suoi passi, almeno riguardo punti come la comunicazione d’avvio del periodo dei saldi, arrivato a costare 15 euro. Il Sindaco Fulvio Centoz parlò di sperimentazione per il 2017 e – rispondendo ad una mozione della Lega – ne ribadisce il termine.

“I diritti di istruttoria – ha spiegato – sono stati inseriti fino al 31 dicembre, con la volontà di intervenire dove ci fossero state situazioni da rivedere, e lo ribadiamo. La Segretaria generale ha inviato una mail chiedendo a tutti servizi di relazionare in funzione degli incassi previsti, di quelli riscossi e delle criticità. L’intenzione è quella di modificare la delibera in Commissione dopo il bilancio con l’impegno ad intervenire sulla comunicazione dei saldi dei commercianti perché non ha senso che siano assoggettati a diritti di istruttoria, non ha senso che venga conteggiato perché appunto è una semplice comunicazione, come per le associazioni Onlus che venivano così un po’ svantaggiate”.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo