Sentenza Corte dei Conti su Casinò, Progetto civico dice “No” ad un Consiglio straordinario

"Non è lo strumento più adeguato per affrontare questa delicata tematica". Pcp ribadisce inoltre la richiesta di un confronto all'interno della maggioranza, partendo dal documento consegnato nei mesi scorsi.
Consiglio regionale
Politica

Un Consiglio regionale straordinario non è lo strumento “più adeguato per affrontare questa delicata tematica”. E’ quanto emerso ieri dall’incontro del gruppo regionale di Progetto Civico Progressista. I consiglieri di Pcp valutano comunque “necessario un momento di approfondimento sulla questione Casinò”.

Lanciata dal gruppo Pour l’Autonomie, la proposta di un consiglio regionale straordinario era stata nei giorni scorsi al centro di un primo confronto fra gruppi consiliari, che non erano però giunti ad una decisione. L’eventuale convocazione potrà avvenire dopo l’8 settembre e prima dell’adunanza ordinaria di settembre del 22 e 23 settembre.

Nella riunione del gruppo regionale di Progetto Civico è stata, inoltre, ribadita la richiesta di un confronto all’interno della maggioranza in vista della ripresa politica di settembre. “Il documento già sottoscritto da tutti – sottolinea una nota della capogruppo Erika Guichardaz –  è una base di discussione da cui ripartire”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte