Politica di Domenico Albiero |

Ultima modifica: 19 Giugno 2018 17:08

Tre assessorati a Stella Alpina, uno alle altre forze. Il PdL avrà anche la presidenza del Consiglio

Aosta - Sono bastati pochi minuti alle forze di maggioranza del Comune di Aosta per dirimere la questione delle deleghe assessorili e degli incarichi. Rollandin: “abbiamo deciso secondo la matematica delle urne”.

Il municipio di Aosta

Sono bastati pochi minuti alle forze di maggioranza del Comune di Aosta per dirimere la questione delle deleghe assessorili e degli incarichi per la nuova consigliatura. Union Valdôtaine, Stella Alpina, Fédératione Autonomiste e Popolo della Libertà hanno trovato presto la quadra, nella riunione di oggi pomeriggio in avenue des Maquisards, all'insegna dell'armonia. Tre assessorati andranno alla Stella Alpina, che li conferma dalla passata consigliatura perché uscita rafforzata dalla tornata elettorale. Le altre forze si acconteranno di un Assessore a testa; il PdL avrà la presidenza del Consiglio.

"Abbiamo deciso rapidamente – spiega laconico il presidente della Regione, Augusto Rollandin – secondo la matematica delle urne. L'UV avrà sindaco, vice, un assessore e la presidenza dell'APS spa". Concorda con Rollandin il sindaco Bruno Giordano: "Le forze politiche si sono ritrovate d'accordo sul numero delle deleghe per ognuna di esse – spiega il primo cittadino di Aosta – e hanno lasciato a me, come è logico che sia, il compito di incontrare le singole forze politiche. Spero e penso di risolvere il tutto entro questo fine settimana".

I tre nomi per la Stella potrebbero essere i tre Assessori uscenti Mauro Baccega, Delio Donzel e Guido Cossard, tra i quali si è inserito, come numero di preferenze, Stefano Borrello, che potrebbe però rinunciare per motivi personali. Gli altri partiti dovrebbero premiare i candidati con il maggior numero di preferenze: il commercialista Marco Sorbara per l'UV, Andrea Paron per il PdL e Patrizia Carradore per Fédération che, seppur non sia incompatibile, potrebbe rinunciare all'incarico regionale di segretario particolare dell'Assessore Lavoyer. Sembrano sfumare le possibilità per le altre due donne elette, Lorella Zani e Cristina Galassi, entrambe elette nell'UV ma molto più indietro di Sorbara in termini di preferenze.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>