Politica

Ultima modifica: 14 Maggio 2019 15:47

UniVdA, il Rettore Cassella: “fallito il tentativo per disporre illegittimamente la mia revoca”

Aosta - Scampata la revoca, dopo il Consiglio dell’Università di oggi, nel primo pomeriggio, il Rettore uscente – il suo mandato scadrà naturalmente il 1° novembre – si toglie qualche sassolino dalla scarpa: "Le iniziative per delegittimarmi hanno subito una brusca frenata".

Scampata la revoca, dopo il Consiglio dell’Università di oggi, nel primo pomeriggio, il Rettore uscente dell’UniVdA Fabrizio Cassella – il suo mandato scadrà naturalmente il 1° novembre, quando sarà sostituito da Maria Grazia Monaci – si toglie qualche sassolino dalla scarpa.

Non è piaciuto a Cassella, alla guida dell’Ateneo valdostano da sette anni, il “braccio di ferro” nato dalla frattura con buona parte del corpo docente e amministrativo, e che ha coinvolto parte della politica regionale.

Infatti scrive in una nota: “Sono il Rettore dell’Univda fino alla fine regolare del mio mandato il prossimo novembre. È fallito il tentativo per disporre illegittimamente la mia revoca. Le iniziative per delegittimarmi hanno subito una brusca frenata nella seduta odierna del Consiglio dell’Università e sono implosi a seguito del parere legale che ha messo ciascuno di fronte alle proprie responsabilità. Continuerò pertanto il mio lavoro e il mio servizio al territorio valdostano con l’impegno finora profuso e adoperando tutte le mie energie per difendere l’autonomia di UniVda e per non raccogliere le provocazioni da parte di quelli che si sono adoperati in questi tre mesi per screditarmi e per cercare di sostituirmi anzitempo”.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>