Viabilità, la Giunta regionale studia la sicurezza di ponti e viadotti valdostani

Tre interventi conclusi, per un importo di 431mila euro e altri cinque in vista, per un investimento di circa 3 milioni 775 mila euro, per mettere in sicurezza strade, ponti e viadotti valdostani.
Ponte di Introd
Politica

Tre interventi conclusi, per un importo di 431mila euro e altri cinque in vista, per un investimento di circa 3 milioni 775 mila euro, per mettere in sicurezza strade, ponti e viadotti valdostani. Ieri, lunedì 20 agosto, la Giunta regionale si è riunita per fare il punto sullo stato di conservazione delle opere lungo le strade regionali, a seguito di una ricognizione fatta dagli uffici dell’Assessorato alle Opere pubbliche, con particolare attenzione allo stato di conservazione dei ponti e dei viadotti di competenza regionale, alla ricognizione dei lavori effettuati e quelli in fase di programmazione.

A oggi, comunicano da piazza Deffeyes, sono tre i progetti di intervento conclusi: il risanamento e la messa in sicurezza del ponte sulla Dora Baltea della strada regionale 6 nel Comune di Champdepraz; la manutenzione straordinaria del ponte sulla strada regionale 25 nel Comune di Valgrisenche e la manutenzione straordinaria del ponte sulla strada regionale 23 ad Introd.

Sono cinque, come detto, le infrastrutture per le quali sono programmati interventi prioritari: il restauro del Ponte sulla strada regionale 23 ad Introd, i lavori di risanamento del ponte situato in località Chevril di Cogne, la manutenzione straordinaria del cavalcaferrovia esistente sulla regionale 27 di La Salle, il risanamento strutturale del viadotto di Eaux Froides di Pila e gli interventi di manutenzione straordinaria sul ponte di Cogne in località Crétaz.

Dopo l’incontro tecnico la Giunta ha deciso di avviare, sempre all’interno della programmazione di settore, nuovi ed immediati approfondimenti sulle strutture più rilevanti in termini di dimensioni e di traffico oltre che di vetustà dei manufatti viari.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica