Pubbliredazionali di Silvia Savoye |

Ultima modifica: 23 Giugno 2020 17:35

Il manutentore dell’industria 4.0: preparati per essere protagonista di una rivoluzione

Aosta - Diventa il manutentore del futuro! Raccogli la sfida della Quarta rivoluzione industriale e afferra al volo l’opportunità di specializzarti nella nuova Scuola Cogne: l’industria 4.0 è già realtà!

Grafica pubbliredazionale CASGrafica pubbliredazionale CAS

Diventare un manutentore specializzato e conseguire una qualifica professionale valida in tutta Europa. È questa l’opportunità che offre il percorso formativo “Il manutentore dell’industria 4.0”, che si svolgerà presso la Cogne Industrial School, la nuova scuola di fabbrica della Cogne Acciai Speciali.

I candidati selezionati – sono 14 i posti disponibili – avranno l’occasione unica di seguire un percorso di specializzazione in manutenzione industriale direttamente presso la Cogne Acciai Speciali e ricevere un compenso fino a 750 euro al mese, costituito dall’indennità di frequenza e da una borsa di studio di merito, assegnata dalla CAS.

La partecipazione è aperta ai giovani di età compresa tra i 18 e i 29 anni, inoccupati o disoccupati, in possesso di un diploma o di una qualifica di III livello EQF coerente con i profili professionali previsti (meccanico, elettrico o elettronico) e a chi – pur in assenza di un titolo di studio – abbia maturato un’esperienza lavorativa nel settore, di almeno 5 anni.

Le iscrizioni si chiuderanno mercoledì 8 luglio e le selezioni, programmate a partire dal 15 luglio, prevedranno un test psico-attitudinale, una verifica delle conoscenze tecniche di base (inerente argomenti quali elettrica, elettrotecnica, meccanica, pneumatica e disegno tecnico) e un colloquio conoscitivo.

Le attività inizieranno nel mese di settembre 2020 per concludersi ad aprile 2022, per un totale di 2.000 ore, distribuite tra aula, laboratorio e stage in azienda.

Un percorso pratico e concreto che porterà al conseguimento di una qualifica di IV livello EQF in Tecnico delle manutenzioni elettriche o meccaniche, in grado di aprire le porte di un mercato alla costante ricerca di figure professionali specializzate, preparate per rispondere alle sfide dell’industria moderna e con sicure opportunità occupazionali. Solo in Cogne Acciai Speciali negli ultimi due anni e mezzo sono stati assunti 25 manutentori per le aree meccanica, elettrica ed elettronica.

Promosso dall’Assessorato Affari europei, Politiche del lavoro, Inclusione sociale e Trasporti nell’ambito del Fondo Sociale Europeo, il percorso formativo sarà realizzato da CNOS-FAP Regione Valle d’Aosta – Don Bosco, in stretto partenariato con la Cogne Acciai Speciali, che metterà a disposizione oltre alle aule e ai laboratori, anche il suo personale specializzato, per le docenze delle attività pratiche e di stage.

Per informazioni e iscrizioni:

CNOSFAP Valle d’Aosta – tel. 0166.563826 – mail: segreteria@cnosfapvda.itwww.cnosfapvda.it

Cogne Acciai Speciali https://www.cogne.com/cogne-industrial-school/

Cos’è la quarta rivoluzione industriale?

È un processo che sta portando alla produzione industriale del tutto automatizzata e interconnessa. Le nuove tecnologie digitali avranno un impatto profondo sull’interazione uomo-macchina, sull’utilizzo dei dati, la potenza di calcolo, la connettività (big data, open data, Internet of Things, machine-to-machine e cloud computing) e gli analytics. La messa a valore dei dati, attraverso la loro analisi ed elaborazione dei dati, ad oggi ancora poco sviluppata, genererà grossi vantaggi per le imprese a partire dal “machine learning”, dalle macchine cioè che perfezionano la loro resa “imparando” dai dati via via raccolti e analizzati.

L’Industria 4.0 passa attraverso l’evoluzione della manutenzione

Nelle soluzioni organizzative moderne, il lavoro continua ad essere centrale, ma acquista sempre di più le caratteristiche di lavoro intelligente. Tra i protagonisti di questo cambiamento ci sono i manutentori industriali: il loro ruolo sarà sempre più specializzato e richiederà oltre agli interventi manuali, anche forti capacità tecniche di analisi e diagnosi.

Le rivoluzioni industriali nella storia:

1784: nasce la macchina a vapore e inizia la meccanizzazione della produzione

1870: elettricità e petrolio sostengono l’avvio della produzione di massa

1970: l’informatica inaugura l’era dell’automazione e della digitalizzazione

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>