Coronavirus, prorogato il divieto di uscita per gli utenti delle Rsa

Vietate fino al prossimo 15 febbraio le uscite degli utenti dalle strutture residenziali socio-sanitarie e socio-assistenziali pubbliche, private e convenzionate insistenti sul territorio regionale, salvo i casi di uscite per motivi sanitari e per le attività di cui ai piani terapeutici e riabilitativi individualizzati.
anziani, microcomunità
Sanità

Sulla base di una richiesta pervenuta dal Dipartimento Sanità e Salute, in considerazione della situazione epidemiologica Covid-19, il Presidente della Regione Erik Lavevaz ha oggi firmato un’ordinanza riguardante le misure per l’accesso e l’uscita degli ospiti delle strutture residenziali socio-sanitarie della Regione.

L’atto proroga le misure misure già previste da una precedente ordinanza e in particolare sono vietate fino al prossimo 15 febbraio le uscite degli utenti dalle strutture residenziali socio-sanitarie e socio-assistenziali pubbliche, private e convenzionate insistenti sul territorio regionale, salvo i casi di uscite per motivi sanitari e per le attività di cui ai piani terapeutici e riabilitativi individualizzati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Sanità