Ad Antey-Saint-André una conferenza dibattito anticipa ‘Mele Vallée’

In attesa di 'Mele Vallée 2008' ad Antey-Saint-André una conferenza dibattito con degustazione, per approfondire le caratteristiche alimentari che giustificano la posizione di rilievo acquisita dalla mela presso gli alimentaristi e i gastronomi.
Società
La mela si mangia sia cruda sia cotta, se ne estraggono vari succhi, se ne ricavano confetture. Si produce il sidro, la si usa in cucina, e poi “una mela al giorno…toglie il medico di torno”, senza contare che oggi è il frutto più valutato dalla moderna dietologia Inutile, poi ripetere quanto sia profondo in Valle d’Aosta il legame con questo frutto. Il Comune di Antey-Saint-André ogni anno dedica proprio alla mela, nel mese di ottobre, l’evento “Mele Vallée” che continua a riscuotere successo e che quest’anno sarà protagonista della giornata di domenica 12 ottobre.
Nell’attesa dell’appuntamento, il Comune ha voluto lanciare una sorta di anteprima della festa: una conferenza cui parteciperanno la dott.ssa Rosalba Galletti, specialista in diabetologia e malattie metaboliche, dirigente medico di dietetica e nutrizione clinica presso l'Ospedale Molinette di Torino, il tecnico dell'Amministrazione regionale Domenico Gyppaz ed il responsabile della condotta Slow Food della Valle d'Aosta, Giacomo Sado.
La conferenza approfondirà temi quali le caratteristiche alimentari che giustificano la posizione di rilievo acquisita dalla mela presso gli alimentaristi e i gastronomi e dei vantaggi della scelta di inserire questo frutto nelle nostre abitudini alimentari. L’appuntamento, in programma alle ore 18 del 21 agosto presso la sala manifestazioni della Biblioteca comunale in Frazione Bourg (di fronte al Municipio), sarà seguito da una degustazione inedita (per essere in piena estate e non ancora in autunno) di mele e di prodotti ricavati dalla mela. Con simpatici abbinamenti. Insomma, un modo come un altro per passare dalla teoria alla pratica.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società
Società