Al via il Memorial Day 2021, “per non dimenticare” i servitori dello Stato caduti

Nonostante le limitazioni imposte per il contenimento del Covid-19, l’iniziativa del Sindacato Autonomo di Polizia è stata prevista anche quest’anno, come avviene dal 1993 all’indomani delle stragi di Capaci e via D’Amelio.
L'omaggio alla nipote di Giuseppe Parisi nel Memorial Day 2021.
Società

Si è aperta nella mattinata di oggi, venerdì 21 maggio, con la deposizione di una corona al monumento dedicato ai caduti nel cortile della Questura di Aosta l’edizione 2021 del Memorial Day, l’iniziativa con cui il Sindacato Autonomo di Polizia celebra, come avviene dal 1993 all’indomani delle stragi di Capaci e di via D’Amelio, le vittime del terrorismo, della mafia, del dovere e di ogni forma di criminalità.

Le limitazioni imposte per il contenimento del Covid-19 hanno obbligato ad una diversa impostazione del programma. Alcuni appartenenti a tutte le forze dell’ordine intraprenderanno singolarmente, nel corso del mese di maggio, degli itinerari ciclistici, ricordando ognuno con il loro percorso una delle tante vittime del dovere della nostra regione.

Il gesto simbolico servirà ad evocare le figure del Procuratore della Repubblica Bruno Caccia, di Adolfo La Bernarda, Camillo Renzi, Franco Basso, Lorenzo Giacobbe e Mario Turco (Corpo delle Guardie di Pubblica Sicurezza), Dario De Rossi (Aeronautica Militare), Giuseppe Iorio (Polizia di Stato), Giuseppe Parisi (Capitano dell’Esercito Italiano) ed Erik Mortara (Vigili del fuoco).

Inoltre, nell’iniziativa mirata a perpetuare il sacrificio di tutti quei servitori dello Stato che hanno perso la vita per difendere la legalità, verranno commemorate anche le vittime dell’incidente aereo del 14 maggio 1973, nei pressi della zona di atterraggio dell’eliporto di Pollein: Francesco Albarosa, Franco Elia, Raffaello Arata, Giancarlo Zampa, Luciano Galliano, Michele Candiani, Fabrizio Legrenzi (Alpini ed Aeronautica Militare).

Nella cerimonia di stamane, alla presenza del Questore Ivo Morelli, è stata omaggiata Gaia Lodi, una nipote del capitano dell’Esercito Giuseppe “Pippo” Parisi, il pilota dell’aviazione dell’Esercito morto nel 1997 nella missione di pace “Unifil” in Libano. Le spoglie dell’ufficiale erano tornate due anni fa nel cimitero di Villeneuve, dove era nato e cresciuto. I numerosi eventi che caratterizzeranno il Memorial Day in ogni parte d’Italia sono riepilogati su questo sito web.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società
Società