Società di Redazione AostaSera |

Ultima modifica: 3 Luglio 2020 18:12

Aosta, la “Fase 3” passa anche dagli eventi estivi

Aosta - Tra le manifestazioni approvate dal Comune alcune conferme come “Strade del Cinema” e “GiocAosta”, il ritorno dei “Concerti aperitivo”, di “Aosta Classica” e del festival F.O.N.O., e una novità assoluta come “Artisanat en Place” e “Scultura dal vivo”.

GiocAostaGiocAosta

La “fase 3” può cominciare anche per le manifestazioni estive del Comune di Aosta.

La Giunta ha infatti approvato la programmazione dei principali eventi e iniziative nel periodo estivo.

Il cartellone approvato non prevede ancora gli eventi sportivi, bisognerà aspettare settembre, e neanche le iniziative per il periodo delle festività di fine d’anno, tranne i già definiti Marché Vert Noël e le Mostre-mercato che, per complessità di organizzazione, richiedono una programmazione temporale più ampia.

Tra le manifestazioni spiccano alcune conferme importanti come “Strade del Cinema” e “GiocAosta”, ma anche il ritorno dei “Concerti aperitivo”, di “Aosta Classica” e del festival F.O.N.O. (con uno spettacolo ciascuno), e una novità assoluta come “Artisanat en Place” rivolta, come “Scultura dal vivo”, agli appassionati dell’artigianato di tradizione in un’estate orfana della Foire d’Été.

Eventi che, comunque, dovranno sottostare, oltre che alle misure in materia di safety e security previste per le manifestazioni pubbliche introdotte a partire dal giugno 2017 a seguito dei fatti accaduti in piazza San Carlo a Torino, alle disposizioni per la tutela della salute per l’emergenza Covid-19 con riferimento ai Protocolli sanitari statali o regionali.

“Crediamo che il ritorno alla normalità delle nostre vite pre-Covid-19, per quanto possibile, passi anche attraverso la riconquista della dimensione dell’intrattenimento – spiega la Vicesindaca Antonella Marcoz –, seppure condizionata dalle doverose norme a tutela della salute pubblica. Per questo motivo l’Amministrazione comunale ha compiuto uno sforzo importante al fine di riuscire a prevedere, nonostante le incognite non solo finanziarie del periodo, l’organizzazione di una serie di eventi e di manifestazioni a beneficio dei cittadini, ma che si prefiggono anche lo scopo di rilanciare l’immagine turistica di Aosta. In questa direzione si muovono anche alcune collaborazioni che troveranno sbocco in una campagna di comunicazione e in un nuovo portale web dedicati a promuovere le eccellenze del territorio”.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>