Aosta, pronta la convenzione per i “voucher” degli asili nido con la retta già decurtata

“Con questa deliberazione e la stipula della convenzione permetteremo alle famiglie, già provate dai mesi di chiusura e dalla crisi economica, di non dover anticipare lo sconto previsto dal voucher", ha spiegato l'Assessora alle Politiche sociali Clotilde Forcellati.
bambino, bambini, nido, asilo nido
Società

È stata approvata ieri – mercoledì 28 ottobre – dalla Giunta comunale di Aosta la bozza di convenzione da stipulare tra l’Assessorato regionale alla Sanità e gli Enti titolari degli asili nido pubblici e privati, di quelli aziendali e per le tate familiari per l’erogazione di un voucher a favore delle famiglie con bambini iscritti ai servizi.

La nuova convenzione – si legge in una nota del Comune – terrà conto anche dei posti delle strutture della co-progettazione “Farfavola” e “Apeluna”, trasformate in nidi d’infanzia a seguito dell’impiego temporaneo – fino al 15 settembre 2021 – dell’asilo di viale Europa come struttura semiresidenziale per anziani.

“Nel momento in cui la riduzione della tariffa passa dal 20% al 40% – commenta l’Assessora alle Politiche sociali Clotilde Forcellati – con questa deliberazione e la successiva stipula della convenzione, permetteremo alle famiglie dei minori iscritti nelle strutture comunali d’infanzia, già provate dai mesi di chiusura e dalla crisi economica, di non dover anticipare lo sconto previsto dal voucher, presentando successivamente domanda di rimborso, ma di ottenere già, in modo automatico, la retta decurtata a carico degli uffici comunali”.

Il Comune verso nuove assunzioni

La Giunta comunale, nella stessa seduta, ha approvato anche una delibera che – a partire dal piano assunzioni 2020 inserito nella programmazione triennale 2020/22 del fabbisogno delle risorse umane deciso dall’Esecutivo precedente – dà mandato al Servizio gestione risorse umane e sicurezza sul lavoro di affidare ad un soggetto terzo il supporto tecnico e organizzativo per espletare i concorsi che porteranno in Comune due nuovi funzionari amministrativi con competenze giuridico-amministrative categoria D e quattro agenti di Polizia Locale categoria C1.

A questi si aggiungeranno, risorse permettendo, i concorsi per un funzionario archivista categoria D e un funzionario categoria D di Polizia Locale.

“Con questo provvedimento – commenta il Sindaco Gianni Nuti – poniamo le basi per migliorare il funzionamento della macchina amministrativa in un periodo in cui, più che mai, i cittadini hanno bisogno di risposte chiare e rapide alle loro istanze, ma soprattutto attraverso l’assunzione di cinque unità di personale per il Corpo associato di Polizia Locale diamo una risposta concreta alle richieste di maggiore sicurezza, anche solo percepita, e controllo del territorio, oltre che della circolazione, da parte dei cittadini”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte