Confcommercio e Carabinieri siglano un Protocollo su legalità e sicurezza

“L‘iniziativa ha come obiettivo quello di contribuire a prevenire le infiltrazioni della criminalità organizzata nell’economia legale, la sensibilizzazione sui fenomeni vessatori del settore economico in questo delicato momento pandemico’, spiega il Presidente di Confcommercio VdA Dominidiato.
L'incontro tra il Presidente di Confcommercio VdA Dominidiato ed il tenente colonnello dei Carabinieri Cuccurullo
Società

Confcommercio Valle d’Aosta – in linea con quanto avvenuto a livello nazionale a Roma – ha siglato un protocollo d’intesa con i Carabinieri per la reciproca collaborazione nello sviluppo della cultura della legalità e della sicurezza.

“L‘iniziativa voluta dal nostro Presidente nazionale, Carlo Sangalli, per la tutela degli associati e dell’economia ha come obiettivo quello di contribuire a prevenire le infiltrazioni della criminalità organizzata nell’economia legale, la sensibilizzazione sui fenomeni vessatori del settore economico in questo delicato momento pandemico’, spiega il Presidente valdostano dell’Associazione Graziano Dominidiato.

“L’Arma è da sempre vicina ai cittadini ed ai commercianti per far accrescere il senso di fiducia e la necessaria collaborazione a sviluppare la cultura della legalità, del rispetto, per la sicurezza di tutta la comunità”, dice invece il tenente colonnello Giovanni Cuccurullo

L’intesa – che prevede anche studi, ricerche, convegni e iniziative di formazione finalizzati alla prevenzione delle infiltrazioni della criminalità organizzata nell’economia legale – vedrà l’Arma avvalersi di rappresentanti del Raggruppamento Operativo Speciale (ROS), dei Reparti Operativi, del Comando per la Tutela Ambientale e Transizione Ecologica e del Comando per la Tutela della Salute, per rendere fruibili all’interesse collettivo le competenze che contraddistinguono l’istituzione.

Confcommercio, di suo, promuoverà la partecipazione della dirigenza politica e tecnica e degli associati, con il coinvolgimento dell’intero sistema confederativo, articolato in territoriali e categorie. L’attuazione del protocollo avrà durata triennale e sarà affidata ad un comitato paritetico.

Con questo protocollo – si legge in una nota dell’Associazione – si rafforza ulteriormente il percorso di promozione della legalità che si esprime proprio nelle cosiddette Giornate dellaLegalità Ci Piace’ organizzate annualmente da Confcommercio.

Infiltrazioni e pandemia

L’incontro è stato anche occasione per affrontare il tema su possibili infiltrazioni a causa della pandemia: “Abbiamo l’impressione, confermata anche da un questionario anonimo, che tra i nostri associati non vi siano casi di tentata infiltrazione per rilevare le aziende in difficoltà – ha aggiunto Dominidiato –. Dal questionario è emerso che i nostri associati hanno ritardato i pagamenti ai fornitori ma non si sono messi nelle mani degli strozzini”.

A questo hanno contribuito anche gli istituti di credito, spiega il Presidente Confcommercio, e la “particolare attenzione alle esigenze di liquidità dei nostri soci anche perché si trattava di richieste di modesto importo, 10/15 mila euro”.

La necessità, però, è quella di monitorare continuamente: “Anche se sono ad Aosta da circa un mese – ha aggiunto l’Ufficiale dei Carabinieri – ho potuto constatare che tra le varie istituzioni già è in atto una forte collaborazione ma che, indubbiamente, è da potenziare. È dovere dell’Arma essere vicina ai cittadini, ed uno dei tanti modi per farlo è tutelare le piccole e medie imprese, poiché per noi è fondamentale ascoltare la voce del territorio per indirizzare al meglio il nostro impegno a mantenere alto il livello di sicurezza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società
Società