Consegnata la maturità civica a 21 neo-diciottenni di Courmayeur

Sono stati ventuno, quest’anno, i giovani abitanti di Courmayeur hanno raggiunto la maggiore età. E, come da tradizione, sono stati invitati dall'Amministrazione comunale in Municipio per celebrare la maturità civica, nel pomeriggio di venerdì 24 novembre.
La consegna della maturità civica ai 18enni di Courmayeur
Società

Sono stati ventuno, quest’anno, i giovani abitanti di Courmayeur che hanno raggiunto la maggiore età. E, come da tradizione, i neo-maggiorenni sono stati invitati dall’Amministrazione comunale in Municipio per celebrare la maturità civica nel pomeriggio di venerdì 24 novembre.

Ad accogliere i giovani coscritti sono stati il sindaco Roberto Rota, l’assessora all’Istruzione, cultura e politiche sociali Alessia di Addario ed il vicesindaco Federico Perrin. Presente all’incontro, come ospite e “testimonial” anche Federica Bieler, presidente di Skyway Monte Bianco.

“Per voi questo è il periodo dello studio e ricordatelo con piacere. Con la maggiore età è cominciato anche il periodo delle responsabilità – ha detto il sindaco Rota a nome dell’Amministrazione comunale –. Vivete a pieno la vostra vita, guardate al futuro con positività, aprite le vostre menti, create la vostra dimensione, ascoltate tutto e filtrate attraverso il vostro punto di vista e con spirito critico. La scuola vi darà gli strumenti per questo. Attraversiamo un momento storico difficile e di estrema difficoltà anche dal punto di vista relazionale. Imparate ad accettare le sconfitte, i momenti brutti, vi permetteranno di crescere e costruire. Ponetevi obiettivi e interessi da coltivare. Tutti noi puntiamo sulla vostra generazione perché siate capaci di trovare i giusti equilibri che le nostre generazioni non sempre hanno trovato. Il mondo è grande, scopritelo, ma tornate a portare la ricchezza di saperi e competenze che avete costruito a Courmayeur“.

Importanza del voto, alla partecipazione democratica, il pensiero europeo, i diritti e doveri, sono stati altri punti di approfondimento e riflessione affrontati da Rota. 

La consegna della maturità civica ai 18enni di Courmayeur
La consegna della maturità civica ai 18enni di Courmayeur

Così come stimoli e motivazioni importanti ha saputo dare la presidente di Skyway Bieler: ”Sentitevi fortunati a crescere e vivere qui. Non è limitante come dice qualcuno. Il bello di Courmayeur è che vi permette di essere voi stessi, di avere radici e valori che in città non sempre ci sono, e allo stesso tempo di aprirvi a relazioni incredibili. Questo territorio vi offre tantissimi possibilità, come quella di guardare il Monte Bianco e allo stesso tempo avere la possibilità di incontrare il mondo che arriva qui. La fortuna però bisogna meritarsela e questo vuol dire impegnarsi”.

“Fare e dare, vi auguro questo – ha continuato Bieler -, fate e date agli altri. Vi renderà più completi. Coltivate i valori che solo paesi come i nostri possono dare. Il rispetto, l’educazione, il saluto, i sentimenti, non vi faranno mai sbagliare nella vita. Imparate il valore del tempo, il valore della natura e della terra! Ripensate ai vecchi mestieri in una chiave nuova. Non omologatevi, valorizzate l’autenticità. Ripartite da dove eravamo. Cercate i vostri modelli, non quelli che vi presentano, non abbiate paura di essere diversi. Scoprirete chi siete, siate curiosi, informatevi su tutto”.

I coscritti del 2005 a Courmayeur 

Giorgia Adriano, Mattia Agazzini, Aurora Annibal, Emanuele Bigliani, Federica Costantino, Sofia Dellavalle, Madeline Grange, Benjamin Jordaney, Simone Jorioz, Didier Letey, Giorgia Lovati, Angel Lionel Mendoza Chipana, Gabriel Dino Montini, Sophie Ollier, Alessandra Benedetta Presta, Arianna Rollet, Edoardo Santoro, Andrea Tacchella, Arianna Trionte, Gilbert Vaglio, Carolina Maria Vitale Cesa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte