Al via un corso di formazione in comunicazione multimediale

Il corso, rivolto ai giovani valdostani di età compresa tra i 18 e i 29 anni, è organizzato dall'UPF, Union de la Presse Francophone - Section de la Vallée d'Aoste. Le iscrizioni chiudono il 31 agosto.
Podcast
Società

Fornire un primo approccio alla comunicazione scritta con l’elaborazione di articoli, la realizzazione di un reportage audiovisivo e di un podcast audio su temi riguardanti l’attualità valdostana è l’obiettivo che si pone il nuovo corso di formazione di primo livello in comunicazione multimediale organizzato dall’Union de la Presse Francophone – Section de la Vallée d’Aoste, il Centre Abbé Trèves e la Fondation Chanoux.

La proposta, totalmente gratuita e rivolta a tutti residenti in Valle d’Aosta di età compresa tra i 18 e i 29 anni, è quella di fornire elementi teorici e pratici per sviluppare collaborazioni all’interno del bolletino Le Forum Francophone e altri contributi in futuro.

Il corso si terrà in presenza ad Aosta tra settembre e dicembre 2023 e avrà un durata di circa 10/12 giorni.

Gli interessati possono inviare la propria candidatura (CV e una lettera motivazionale in lingua francese) all’indirizzo info@upfvda.org entro e non oltre giovedì 31 agosto 2023. I partecipanti selezionati riceveranno una borsa di studio.

Per ulteriori informazioni inviare una mail o telefonare al 349 2972071.

Il corso base in comunicazione multimediale è coordinato dall’UPF Vallée d’Aoste, dal Centre Abbé Trèves e dalla Fondation Chanoux e sostenuto e finanziato dall’Assessorato Beni e attività culturali, Sistema educativo e Politiche per le relazioni intergenerazionali della Regione Autonoma Valle d’Aosta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte