Dopo un restauro conservativo, torna a nuovo splendore la chiesa di Introd

Verso la conclusione dei lavori di restauro e adeguamento liturgico del presbiterio della chiesa parrocchiale della Conversione di san Paolo di Introd.
INTROD presbiterio
Società

Si avviano alla conclusione i lavori di restauro e adeguamento liturgico del presbiterio della chiesa parrocchiale della Conversione di san Paolo di Introd. Per il Patrono, domenica 28 gennaio alle 10.30, il Vescovo di Aosta Franco Lovignana e il parroco don Daniele Borbey terranno la solenne celebrazione di dedicazione del nuovo altare.

Lavori chiesa Introd
Lavori chiesa Introd

Il progetto di rinnovamento, curato da Thomas Linty, ha visto una nuova pavimentazione lignea, il restauro dell’apparato decorativo, l’istallazione di nuovi impianti tecnologici e la realizzazione di nuovi arredi liturgici – quali l’altare, l’ambone e la sede del presidente – realizzati, conformi alle norme canoniche, con materiale del territorio: essenza di larice unita al Bardiglio di Aymavilles.

All’interno della parrocchiale sono stati inoltre valorizzati due spazi importanti per le celebrazioni sacramentali, l’area battesimale con il recupero dell’ottocentesco fonte e l’area penitenziale con la riapertura della “Chambre des pénitents” già citata nella visita pastorale di mons. Duc nel 1905.

Durante il cantiere sono stati ritrovati il ritratto di Michel-Joseph Chamen, parroco di Introd dal 1865 al 1898 del pittore Victor Carrel realizzato nel 1869, un affresco di Ernesto Lancia che ritrae san Paolo del 1908 e le decorazioni delle volte e dell’intero apparato decorativo del 1934 di Giovanni Comoglio di San Giorgio Canavese.

L’iniziativa è stata sostenuta economicamente grazie al concorso di numerosi fedeli, al contributo dell’amministrazione comunale e per la parte mancante attingendo dalle casse parrocchiali.

Lavori chiesa Introd
Lavori chiesa Introd

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte