Va deserto l’avviso per la co-progettazione del Palaindoor e del Tesolin

A dirlo in Consiglio Valle l'Assessore regionale Giulio Grosjacques rispondendo ad una interrogazione di Forza Italia.
Società

Rimane al momento senza un gestore il Palaindoor  e il  campo di atletica Ettore Tesolin. Ha avuto infatti esito infruttuoso l’avviso per la coprogettazione pubblicato dal Comune di Aosta nell’aprile scorso.  “Da un lato sono in corso valutazioni rispetto ad un nuovo bando di coprogettazione mentre dall’altro lato, alla luce della normativa (riforma dello sport) in evoluzione, si stanno valutando altre soluzioni che salvaguardino il principio di una gestione cooperativa da parte dell’associazionismo sportivo” ha spiegato in Consiglio regionale l’Assessore allo Sport Giulio Giulio Grosjacques, ricordando come “l’individuazione della forma di gestione della struttura è di esclusiva competenza del Comune di Aosta, proprietario del bene”.

Al momento al Palaindoor risultano operative le attività del tennis, dell’arrampicata sportiva e dell’atletica.
“Per quanto riguarda la fase 1, lotto 2, allo stato attuale – e faccio riferimento a quanto fornitoci ieri dal Comune di Aosta -, sono pervenuti i pareri favorevoli da parte dei Vigili del fuoco, dell’Ufficio sismico regionale e del Coni, quindi entro il mese di ottobre dovrebbe essere terminata la procedura per la concertazione con la Stazione unica appaltante ai fini delle procedure d’appalto ed entro la fine dell’anno dovrebbe concludersi anche la procedura per l’appalto dei lavori. La realizzazione degli interventi dovrà concludersi entro 150 giorni dal loro avvio, a cui vanno sommati altri 30 giorni per l’acquisizione di conformità e certificazione per il deposito della Scia.”

Per Mauro Baccega di Forza Italia Vda: “Questo è un altro dei clamorosi insuccessi di questa maggioranza rappresentata anche in Comune di Aosta. Un altro anno senza avere la possibilità di utilizzare il Palaindoor: è veramente uno scempio.”

 

È stato pubblicato l’avviso per la co-progettazione del Palaindoor e del Tesolin

Il Comune di Aosta ha pubblicato, nell’Albo pretorio del suo sito internet istituzionale, l’avviso per individuare e selezionare i soggetti del Terzo settore con i quali avviare un partenariato, interessati alla co-progettazione per gli interventi di riqualificazione e la nuova gestione del PalaindoorMarco Acerbi” e del campo di atleticaEttore Tesolin”.

Sono ammessi a partecipare esclusivamente gli Enti del Terzo settore in qualsiasi forma (individuale, raggruppati o consorziati), che abbiano maturato rilevanti esperienze nel campo della conduzione di servizi e progetti nel settore dello Sport e delle politiche giovanili.

L’accordo di collaborazione relativo alla co-progettazione, che verrà stipulato in forma di convenzione tra il Comune di Aosta e il soggetto selezionato, avrà la durata di quattro anni, eventualmente rinnovabile per ulteriori quattro.

Gli interessati dovranno far pervenire la manifestazione di interesse, formulata e inviata secondo le modalità descritte nell’avviso, entro le 12 di lunedì 22 maggio 2023.

L’attività di co-progettazione – spiega il Comune – riguarda, in primis, i locali immediatamente disponibili, seguiti da quelli che si renderanno via via tali in base allo stato di avanzamento delle opere. Inoltre, sono in previsione lavori di rifacimento e di adeguamento della pista del campo di atleticaTesolin”, che renderanno gli spazi non agibili per il tempo necessario all’esecuzione delle opere oggetto del progetto di fattibilità tecnico-economica cofinanziato dalla Regione.

Il valore economico complessivo per la co-progettazione della gestione del Palaindoor e del “Tesolin” è stimato in 1 milione 371mila 861euro per il quadriennio del progetto destinati a raddoppiare in caso di rinnovo per ulteriori quattro anni.

Dopo la fase di ricezione delle manifestazioni di interesse si aprirà un’istruttoria pubblica di selezione del soggetto o dei soggetti più idonei a qualificarsi come partner dell’ente pubblico. La selezione, a seguito di graduatoria, sarà effettuata da una commissione tecnica sulla base dei criteri relativi alla proposta progettuale (massimo 85 punti) e all’offerta economica (massimo 15 punti) con un punteggio massimo attribuibile pari a 100.

Per ulteriori informazioni è possibile inoltre contattare l’Ufficio Sport telefonicamente al numero 0165 300507 oppure tramite email all’indirizzo sport@comune.aosta.it

Il Palaindoor “Marco Acerbi” di Aosta

2 risposte

  1. Fa piacere vedere l ‘impegno degli amministratori per riqualificare strutture pubbliche sportive peraltro dedicate a personaggi locali che richiamano il loro impegno e qualità come messaggio propiziatorio per i futuri praticanti. Bene. Chiedo, ci chiediamo perché lo stadio vicino il Palaghiaccio , ora anonimo, non lo si possa intestare a un grande calciatore rossonero del passato come Giorgio Dalmonte personaggio di alto livello apprezzato anche in campo nazionale. Questa iniziativa farebbe capire che nonostante si siano fatti scomparire Puchoz e squadra rappresentativa le radici con il calcio importante ad Aosta non sono del tutto recise. È troppo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte