Società di Orlando Bonserio |

Ultima modifica: 21 Gennaio 2021 9:08

Fondazione Comunitaria, nel 2021 oltre un milione di euro per contrastare le povertà

Aosta - I progetti e i numeri diffusi in un incontro stampa online da Pietro Passerin d’Entrèves, Presidente della Fondazione, e Patrik Vesan, Segretario Generale. "Abbiamo agito e agiremo da protagonisti, ma non da soli bensì con l’intervento di altre realtà: ci siamo fatti coordinatori e promotori di realtà più ampie”.

cassette fondazione

Quasi 300 mila euro per progetti di contrasto alle povertà derivanti soprattutto dalla pandemia, che nel 2021 supereranno il milione: questi sono i numeri che la Fondazione Comunitaria della Valle d’Aosta ha messo e metterà in campo sul territorio valdostano, insieme ad altri attori, per far fronte alle nuove necessità derivanti da un’emergenza sanitaria che mette sempre più in luce risvolti di difficoltà anche dal punto di vista economico e sociale.

Ad illustrare questi numeri ed i progetti sono stati, in una conferenza stampa online, Pietro Passerin d’Entrèves, Presidente della Fondazione, e Patrik Vesan, Segretario Generale. “La comunità valdostana è stata messa a dura prova dall’emergenza”, spiega Passerin d’Entrèves, “e come Fondazione Comunitaria lavoriamo a favore della coesione sociale e dell’autonomia nel risolvere i problemi. Nella prima parte del 2020, con la Caritas, gli enti del Terzo Settore ed i Lyons, abbiamo innanzitutto fornito presidi medici agli ospedali. Abbiamo agito da protagonisti, ma non abbiamo operato da soli, bensì con l’intervento di altre realtà: ci siamo fatti coordinatori e promotori di realtà più ampie”.

patrik Vesan
Patrik Vesan

Tre i campi d’intervento nel 2020: la lotta alla povertà alimentare (circa 40.000 euro per progetti che hanno coinvolto il Banco Alimentare, Slow Food ed altre associazioni di volontariato, creando circoli virtuosi che hanno aiutato famiglie in difficoltà e piccoli produttori locali), il contrasto alla povertà economica (130.000 euro, con il coinvolgimento, tra gli altri, della Caritas Diocesana e del CELVA) ed alla povertà educativa e relazionale (122.000 euro di aiuti per le famiglie, i bambini e le persone con disabilità).

“Nel 2021 continueremo a lavorare su queste povertà seguendo due grandi filoni di contributi da investire nel sociale: 275.000 euro di donazioni da parte del Consiglio Regionale della Valle d’Aosta e 864.000 euro di fondi ministeriali che la Fondazione Comunitaria, insieme al CSV, ha ottenuto come capofila di un partenariato che attiverà dieci progetti di rete che stiamo disegnando con una pluralità di attori”, illustra Patrik Vesan “per un totale di 1.139.000 euro che coinvolgeranno enti del Terzo Settore sul territorio valdostano”.

In conclusione, “sono tre i punti chiave della strategia della Fondazione per il 2021: evitare un’eccessiva frammentazione progettuale, mettendo insieme una rete di attori del sociale e delle istituzioni; evitare la frammentazione delle risorse finanziarie, combinando le donazioni ed i fondi per creare un “effetto volano”, e promuovere e raccogliere donazioni dai privati”, ha concluso Vesan.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo