Il TAR respinge il ricorso del Comune di Pollein per la farmacia all’Autoporto

Il Tar in una sentenza ha ritenuto legittimo il diniego espresso dalla Regione rispetto al ricorso promosso dal Comune di Pollein nei confronti di una delibera della Giunta regionale che, nel dicembre 2006, aveva respinto la...
Società

Il Tar in una sentenza ha ritenuto legittimo il diniego espresso dalla Regione rispetto al ricorso promosso dal Comune di Pollein nei confronti di una delibera della Giunta regionale che, nel dicembre 2006, aveva respinto la richiesta del Comune per l’apertura di una nuova farmacia in Località Autoporto, nell’ambito del Centro Commerciale Les Corbeilles.
Lo comunica in una nota la Presidenza della Regione.
La Giunta regionale aveva respinto la richiesta del Comune di Pollein sottolineando come nel caso specifico non sarebbero stati rispettati i criteri relativi al rapporto farmacie-popolazione stabiliti dalla Legge 362 del 1991, in quanto proprio tale legge sancisce che per l’istituzione di una sede farmaceutica, in base al mero criterio della popolazione, sarebbe necessario avere una presenza di almeno 2500 abitanti.
La stessa legge, inoltre, stabilisce la possibilità di istituire una sede farmaceutica anche al di sotto della soglia dei 2500 abitanti, ma richiede che sussistano particolari esigenze connesse alla situazione ambientale, topografica e di viabilità, e che la farmacia di nuova istituzione si trovi ad una distanza di almeno 3000 metri dalla farmacia già esistente (presupposti che non sussistono in quanto la farmacia di Saint-Christophe si trova a soli 1850 metri dal luogo previsto per l’apertura della nuova struttura).

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società