Il turismo invernale sorride al nuovo anno: il ‘tutto esaurito’ fa eco tra le località maggiori

Strada spianata verso il tutto esaurito negli alberghi in Valle per Capodanno. Nelle località 'doc' della nostra regione si fa fatica a trovare un posto, più facile invece nelle località meno battute. Dopo l'epifania attese settimane bianche e stranieri.
Le piste di Arpy
Società
Il turismo invernale con i suoi impianti da sci e operatori del settore sorride al nuovo anno che sembra iniziare sotto una buona stella. Strada spianata infatti verso il tutto esaurito negli alberghi in Valle. Nelle località “doc” della nostra regione si fa fatica a trovare un posto, più facile invece nelle località più piccole. Complici di questo successo sono state le abbondanti nevicate dei giorni scorsi. “L’oro bianco”, infatti, ha gettato ottime premesse per una stagione invernale al “top”, anche se, a dirla tutta, bisognerà vedere come andranno le cose dopo il 6 gennaio. Chiuse le festività principali, infatti, a dar ragione degli entusiasmi degli operatori del comparto turistico, saranno le settimane bianche e l’arrivo degli stranieri.

Gli impianti sono aperti in tutti i comprensori sciistici con condizioni di innevamento ai massimi livelli e con nuove offerte per piccoli e adulti, per attrarre e rendere il soggiorno più facile e senza pensieri ai turisti. Nel comprensorio della Monterosaski  è infatti possibile acquistare i biglietti per gli impianti di risalita negli alberghi. La Siski, inoltre, la società che gestisce il sistema di biglietteria e controllo accessi dell’intera regione, ha messo in campo, in collaborazione con Cartasì, il Teleskipass che permette di accedere direttamente agli impianti di risalita di tutta la Valle senza passare dalla biglietteria. Per i residenti in Valle il servizio avviene tramite la Carte Resident. Il Teleskipass si affianca inoltre ad un programma fedeltà, con riduzioni del 5 e del 10 per cento al quarto e ottavo giornaliero o mezzo giornaliero acquistato.

L’offerta a “dimensione famiglia” oltre che attraverso appositi pacchetti e sconti, si concretizza con opportunità di svago capaci di soddisfare un po’ tutti. Mentre gli adulti, amanti degli sport invernali, soddisfano la propria passione sulle piste, per i più piccoli, in tutte le principali località turistiche, ci sono i “Baby Snow Park” con tapis roulant, aree giochi con strutture gonfiabili, slitte e pupazzi e piste per gommoni. Si possono, inoltre, noleggiare snowbikes, ski fox ed i bob. Oltre a quelli già aperti su tutto il territorio regionale, nel week end ha aperto anche l’Indianpark snowpark del Breuil, la cui apertura è stata rinviata nei giorni scorsi a causa delle neve.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società