Società di Redazione AostaSera |

Ultima modifica: 29 Gennaio 2021 18:51

Inail, nel 2020 il 16,7% degli infortuni sul lavoro in Valle sono stati causati dal Covid-19

Aosta - Riguardo solamente l’ultimo trimestre del 2020, scrive l'Inail, l’incremento nella nostra regione si attesta al +85,6%. Il 57,7% dei casi ha interessato i lavoratori della Sanità e dell’assistenza sociale.

Infermieri Covid foto di repertorioInfermieri Covid - foto di repertorio

La Valle d’Aosta, il Piemonte e la provincia autonoma di Trento sono le uniche regioni che nel 2020 hanno presentato, rispetto all’anno precedente, un incremento delle denunce di infortuni sul lavoro, causate dal Covid-19.

A scriverlo, in una nota, è l’Inail. L’incremento rispetto all’anno precedente, in Valle, è stato del 16,7%. Riguardo solamente l’ultimo trimestre del 2020 l’incremento nella nostra regione si attesta al +85,6%.

Nel periodo preso in esame dall’Inail per le denunce di infortunio sul lavoro – da gennaio al 30 novembre 2020 –, sono state 609 quelle in Valle d’Aosta, che hanno coinvolto 472 donne (77,5%) e 137 uomini (22,5%) colpendo, per il 43,7% la fascia d’età dai 50 ai 64 anni, con 266 casi.

Il 57,7% dei casi ha interessato i lavoratori della Sanità e dell’assistenza sociale, il 23,1% l’Amministrazione pubblica, l’11,3% il Noleggio e i servizi alle imprese, il 2,8% l’Attività dei servizi di alloggio e di ristorazione, l’1,5% il settore del Commercio mentre il 3,6% ha coinvolto altri settori.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo