La Campania ha donato un presepe napoletano alla Valle d’Aosta

L'iniziativa s'inserisce nel progetto Viaggio in Italia del presepe napoletano, azione di promozione e di sostegno del segmento produttivo ispirato all'antica tradizione dell’arte partenopea. L'opera è esposta presso gli spazi del Caffè Nazionale di Aosta e si può ammirare dall’esterno.
Un particolare del presepe donato dalla Regione Campania
Società

La Regione Campania ha donato alla Valle d’Aosta un presepe realizzato secondo l’antica arte napoletana.

L’iniziativa – spiega l’Assessorato ai Beni culturali – s’inserisce nel progetto Viaggio in Italia del presepe napoletano, azione di promozione e di sostegno del segmento produttivo ispirato all’antica tradizione dell’arte partenopea.

L’opera è esposta presso gli spazi del Caffè Nazionale di Aosta e si può ammirare dall’esterno.

“Ringraziamo la Regione Campania – spiega la Soprintendente ai beni culturali, Cristina de la Pierre – che ha voluto donare quest’opera di indubbio valore simbolico oltre che culturale, e il Comune di Aosta per aver messo a disposizione i locali per l’esposizione del manufatto”.

“L’iniziativa della Regione Campania è lodevole perché s’inserisce nel filone del turismo solidale a sostegno dell’artigianato di qualità – dichiara invece l’Assessore ai Beni culturali Jean-Pierre Guichardaz . In un momento così particolare e difficile, questo dono rappresenta un gesto di solidarietà e vicinanza. L’arte presepiale napoletana è apprezzata e riconosciuta nel mondo e in questo caso rappresenta un’ulteriore opportunità di attrazione culturale. Ringrazio, quindi, il Governo campano perché ci ha dato l’opportunità di apprezzare la bellezza di un’opera artigianale ricca di storia che valorizza il patrimonio culturale napoletano e le antiche tradizioni. È un gesto che apprezziamo e che unisce idealmente i nostri due territori accomunati dalla grande tradizione artigianale, che costituisce anche per la Valle d’Aosta un atout importante del patrimonio culturale regionale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società
Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte