“Le Coin du pain” è tra i migliori panifici d’Italia per il Gambero Rosso

Il forno di Christian Trione riconquista i Tre Pani, confermandosi il miglior panificio della Valle d’Aosta. Nella guida 2025 anche il panificio Bovio, Bonne Vallée, MicaPan e Chiaravelli L’angolo Dolce del Pane.
Christian Trione - Le Coin du pain
Società

La Valle d’Aosta si conferma anche quest’anno tra le eccellenze italiane nella panificazione secondo la sesta edizione della Guida Gambero Rosso “Pani e panettieri d’Italia”. Nella “bussola per gli amanti del buon pane” sono cinque gli indirizzi valdostani che sono riusciti a guadagnarsi un posto tra i quali spicca “Le Coin du pain” di Saint-Christophe. Il panificio di Christian Trione, Ambassadeur du Pain e campione europeo di panificazione, ha infatti conquistato anche quest’anno il punteggio massimo di Tre Pani.

Per la guida: “il valdostano Christian Trione, affiancato dalla moglie Ernesta Léger, anno dopo anno si riconferma titolare di un punto vendita che valorizza il territorio grazie alla qualità e originalità della proposta che spazia dal dolce al salato, sempre con un occhio di riguardo alla sostenibilità declinata nella stagionalità e territorialità degli ingredienti e nell’attenzione ai valori energetici. Da segnalare la collaborazione con altre aziende valdostane e la promozione di eventi e iniziative che sostengono la ricerca”. I pani di “Le Coin du Pain” si distinguono per ingredienti e pezzatura: realizzati con farina di tipo 1 e 2 macinate a pietra e lievito madre liquido. Tra i prodotti del panificio la guida segnala anche pizze, focacce, cracker, grissini e proposte dolci tra cui torte e panettoni farciti (génépy, grappa e cioccolato, mele e noci o marroni). Tra le specialità segnalate anche Lo Saloù accompagnato da prosciutto e Fontina.

Per quanto riguarda gli altri indirizzi suggeriti dalla Guida 2025 per la Valle d’Aosta non ci sono nuovi ingressi, ma tutte riconferme. Ad Aosta c’è il Panificio Bovio, storica attività del capoluogo nata nel 1927 che propone pane, focacce, pizzette e gli intramontabili grissini stirati a mano. A Donnas, invece, spicca Bonne Vallée, della famiglia Chappoz che dal 1990 propone prodotti da forno realizzati con diversi tipi di cerali, dal mais alla segale, oltre alla farina di castagne e dolci come la Flanzte. A Fénis conquista due pani MicaPan La Bottega di Caterina Ottino e Francois Péaquin che propone prodotti legati alla tradizione ma con un occhio rivolto al futuro nell’utilizzo di farine ottenute da differenti cereali e nella riscoperta dei grani antichi, ma anche nella distribuzione che avviene con veicoli elettrici. A Valtournenche, invece, c’è Chiaravelli L’angolo Dolce del Pane che propone ogni giorno il suo tradizionale Pan Nër di segale valdostana, croissant da farcire al momento e torte per ogni ricorrenza.

Guida Gambero Rosso
Guida Gambero Rosso

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte