Società di Silvia Savoye |

Ultima modifica: 31 Luglio 2020 11:08

Liceo Bérard, entro il 14 settembre le prime 15 classi nei prefabbricati in Viale Federico Chabod

Aosta - All'indagine di mercato hanno risposto 13 aziende, di cui 12 hanno assicurato il rispetto delle tempistiche richieste. Verranno ora invitate a presentare la propria offerta.

Il prato dove verranno inseriti i prefabbricati per il BérardIl prato dove verranno inseriti i prefabbricati per il Bérard

Per il 14 settembre, primo giorno in Valle d’Aosta dell’anno scolastico 2020/2021 saranno pronte in Viale Federico Chabod, le prime 15 classi del Liceo Linguistico e Scientifico E. Bérard, la cui sede in Viale Conseil des Commis è in ristrutturazione. All’indagine di mercato per l’affidamento “chiavi in mano” della progettazione esecutiva e della fornitura in locazione, posa di moduli prefabbricati ad uso scolastico hanno risposto 13 aziende, di cui 12 hanno assicurato il rispetto delle tempistiche richieste.  Verranno ora invitate a presentare la propria offerta ed entro la fine della prossima settimana è prevista l’assegnazione dei lavori.

Le altre 20 classi, con i relativi servizi, i 4 locali servizio tecnico amministrativi (segreteria e sala insegnanti) massimo andranno consegnati entro il 30 ottobre 2020 mentre la palestra e laboratori entro il 30 novembre.

Prato dove saranno inseriti i prefabbricati del Bérard
Prato dove saranno inseriti i prefabbricati del Bérard

“Quest’anno l’istituzione scolastica avrà 34 classi, sia per un aumento degli iscritti, sia perché due classi sopra i 25 alunni sono state sdoppiate” spiega l’Assessora all’Istruzione Chantal Certan “Le classi che non troveranno subito posto nei moduli prefabbricati continueranno ad essere ospitate nei locali del Manzetti e del Convitto Federico Chabod, in attesa dell’ultimazione dei lavori”.

L’azienda che si aggiudicherà i lavori dovrà trasportare i moduli nell’area individuata, adeguare e sistemare le pertinenze e gli spazi esterni, montare e mettere in opera i moduli prefabbricati perfettamente funzionanti in ogni parte e forniti completi di tutti gli accessori e dotazioni necessarie per gli allacciamenti alle reti di distribuzione idrica, fognaria, elettrica, telefonica e internet.

Per l’affitto, con possibilità di riscatto dei moduli prefabbricati, la Regione ha stanziato 6,5 milioni di euro sui prossimi tre anni.

Oltre al Liceo Bérard, il dirigente regionale Raffaele Rocco, responsabile del Dipartimento programmazione, risorse idriche e territorio, chiamato a coordinare gli interventi di edilizia scolastica negli istituti superiori della Valle d’Aosta, ha fatto una ricognizione di tutti gli altri interventi, necessari a mantenere il distanziamento sociale  in vista della riapertura del 14 settembre, inseriti in un piano approvato oggi.

Sempre in tema di edilizia scolastica è stato pubblicato ieri da parte della Centrale unica di committenza il bando di gara da 6,2 milioni di euro per l’affidamento dei lavori di costruzione della nuova scuola in località Villair in comune di Quart. La durata dei lavori prevista è di due anni.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>