Società di Silvia Savoye |

Ultima modifica: 8 Agosto 2019 15:22

Nel Village Energique di Cva anche la possibilità di provare la realtà virtuale

Aosta - Dal 15 al 18 agosto in piazza Chanoux la possibilità di provare ebike, monopattini e un'auto elettrica. Incontri, musica e spazi di approfondimento e test sulle energie rinnovabili.

The EdgeThe Edge

Bici, monopattini, un’auto elettrica ma anche la realtà aumentata. Sono alcune delle esperienze che turisti e residenti potranno vivere, gratuitamente, nella quattro giorni del Village Energique, l’appuntamento organizzato da Compagnia Valdostana delle Acque e dedicato alle fonti rinnovabili.
Patrocinato dal Comune di Aosta e dalla Regione l’evento, in programma dal 15 al 18 agosto, avrà la sua base in piazza Chanoux. Qui sarà presente, per la prima volta in Valle d’Aosta, The Edge. Equipaggiato con i visori per la realtà virtuale e calcolatori hi-end che processano gli elementi del mondo virtuale, sorvegliato da telecamere che tracciano la posizione e controllato da diversi dispositivi di rete che mettono in comunicazione tutti i componenti del sistema, il visitatore affronta il percorso/avventura che si svolge in sala proiettandolo, libero di muoversi senza cavi, nella meraviglia della realtà virtuale immersiva. (Dai 10 anni in su, previa registrazione).

Nell’area di Village Energique sarà possibile trovare le risposte alle domande frequenti su risparmio energetico, bioedilizia, risparmio idrico. Si chiama invece Labenergie Experimenta lo spazio dedicato alle prove “sul campo”, in collaborazione con il COA di Finaosta e l’ISILTP di Verrès. Dai generatori biologici di energia al kit per lo studio dell’auto a idrogeno, dal modello funzionante di turbina idraulica alla costruzione delle ruote ad acqua, fino al test dello zaino solare e alla laser cut in azione.

Su piazza Chanoux verranno poi allestiti dei percorsi per testare le ebike (dai 18 anni in su), sotto la guida di Maestri regionali di mountain bike. Saranno presenti anche i monopattini elettrici (dai 14 anni), disponibili gratuitamente per una prova, nella pista dedicata. Dalle ore 11.15 e fino alle 17.15, a orari prefissati, con Ebike girocittà (ogni ora dalle 11.15 alle 17.15)  ci sarà poi la possibilità di visitare Aosta.
Il 17 e il 18 sarà invece a disposizione una Bmw elettrica per dei test driver. Cva aderisce, infatti, al e-tour di 21grammi, il road show che per 12 mesi attraverserà la Valle d’Aosta.

“Con questo evento vogliamo manifestare, una volta di più, la nostra vicinanza al territorio valdostano” spiega l’Amministratore delegato di Cva, Enrico De Girolamo “L’obiettivo è di rendere partecipi i cittadini e i turisti su un tema centrale che ci sta a cuore che è quello dell’energia rinnovabile”.

Village Energique è anche musica e incontri. Il 15 agosto i Tamtando aiuteranno bambini e ragazzi, under 16, a costruire degli strumenti. Dopo le prove, alle ore 18, la marching band, sfilerà poi per le vie del centro. Il 16 agosto appuntamento con Fantomatik Orchestra a invadere la città con la vitalità del funky, soul e del rhytm’n’blues. Si continuerà poi con Bandakadabra Orchestra e le sue oscillazioni che spaziano tra ska, rocksteady e swing anni trenta per arrivare al 18 agosto con Gian Luigi Carlone della Banda Osiris e il trio Ottavo Richter che proporrà un repertorio acustico irriverente e vorticoso, altamente coinvolgente.

In serata teatro e dibattiti. Il 15 agosto sul palco sarà allestito lo teatrale di Livio Viano “La conquista del Cervino”, il 16 toccherà allo scrittore e giornalista Camillo Langone con “Dei miei vini estremi”, il 17 agosto il Village ospiterà Hervé Barmasse che parlerà della sua vita “tra zero e 8.000”. A concludere questi quattro giorni dedicati all’energia e all’innovazione ci penserà, il 18 agosto, Arianna Porcelli Safonov con il suo “riding tristocomico”.

“Sarà l’occasione per valorizzare la nostra energia pulita – sottolinea l’Assessore Renzo Testolin – un momento di crescita che non possiamo permetterci di perdere”.

Un commento su “Nel Village Energique di Cva anche la possibilità di provare la realtà virtuale”

  • Povero me says:

    Noto che tra gli ospiti c’è Camillo Langone, ricordo solo che Langone è uno che sostiene che le donne dovrebbero essere meno istruite, come era in passato, in modo che tornino a fare più figli, è uno che sostiene che l’evoluzionismo sia una superstizione ottocentesca, è uno che sostiene che il Papa sia blasfemo.
    Si vede che anche in Valle d’Aosta vanno di moda gli scrittori di area cosiddetta sovranista.
    Complimenti CVA, begli ospiti che inviti!

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>