Oltre 50 forni accesi nel fine settimana per celebrare lo pan ner

La Festa transfrontaliera Lo Pan Ner – I pani delle Alpi è giunta alla 7a edizione: coinvolge oltre 700 volontari in 56 forni di 40 comuni. Giornata conclusiva a La Salle
Epinel LoPanNer@PaoloRey
Società

Tenere viva la tradizione di preparazione comunitaria del pane nero nei forni dei paesi e farla riscoprire a quanti non l’hanno vissuta. Sono le due finalità alla base della settima edizione della Festa “Lo Pan Ner – I pani delle Alpi”.

Un’iniziativa transfrontaliera dal momento che coinvolge non solo in Valle d’Aosta, dove, tra oggi sabato 15 e domani domenica 16 ottobre, oltre 700 volontari saranno all’opera in 56 forni di 40 comuni valdostani.

Sono previste iniziative analoghe all’insegna della celebrazione del pane nero di segale anche in Lombardia, nelle Province di Brescia, Sondrio e Varese, nelle comunità della Valle Antrona e nel Comune di Lozzolo per il Piemonte, nell Cantone svizzero dei Grigioni, in alcune comunità appartenenti all’area del Parc naturel des Bauges in Savoia e nella Regione Gorenjska in Slovenia.

Oggi saranno quindi accesi i forni delle frazioni e sarà così possibile così degustare il pane nero appena cotto. Tutte le iniziative proposte dai singoli comuni sono consultabili sul sito www.lopanner.com

Lo Pan Ner: il programma della giornata conclusiva a La Salle

Sarà il comune di La Salle quest’anno ad accogliere gli eventi conclusivi della manifestazione nella giornata di domenica 16 ottobre dove è prevista, dalle 10.30, la Foire d’automne di prodotti agroalimentari locali della Valle d’Aosta, vendita del pane nero e delle flantse. In programma anche uno spettacolo teatrale per i bambini al Capoluogo e lo show cooking a cura dell’Unione regionale Cuochi della Valle d’Aosta sulla valorizzazione del pane nero alla Maison Gerbollier. Nella stessa sede alle 18 avverrà la premiazione dei pani presentati ai concorsi previsti nell’iniziativa dai forni di villaggio.

Alle 15.30 presso la sede dell’Unité des Communes valdôtaines Valdigne Mont-Blanc, si svolge il seminario Nos savoirs, notre patrimoine dedicato al patrimonio culturale immateriale delle filiere cerealicola e orticola, nell’ambito del progetto Interreg Italia-Svizzera Living ICH.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società
Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte