Per La Salle terzo posto per il turismo acquatico

La speciale classifica è stata redatta all'interno del progetto European Destinations of ExcelleNce (Eden), promosso dalla Commissione Europea per la promozione in tutta l'Unione di modelli di sviluppo turistico sostenibile.
Una vista del Monte Bianco da La Salle
Società

Fiumi, cascate, torrenti, zone acquatiche e la promozione di un turismo sostenibile hanno portato il piccolo comune di La Salle, ai piedi del Monte Bianco, al terzo posto assoluto della classifica per il turismo acquatico redatta all'interno del progetto European Destinations of ExcelleNce (Eden), promosso dalla Commissione Europea per la promozione in tutta l'Unione di modelli di sviluppo turistico sostenibile. La Commissione insieme agli Stati membri e ai paesi candidati hanno scelto come tema di eccellenza per il 2010 il "Turismo acquatico". Scopo della ricerca, individuare quelle destinazioni turistiche costiere, lacustri e fluviali che promuovono approcci innovativi per la loro offerta di turismo acquatico intesi a sviluppare un ambiente di maggiore qualità, a far fronte alla stagionalità e a riequilibrare i flussi del turismo nelle destinazioni turistiche più rinomate e affollate.

Ad inizio anno, i membri del Comitato sono stati accolti dall'Amministrazione Comunale di La Salle per permettere la visita del territorio e la valutazione delle sue risorse naturali e turistiche. La qualità dell'offerta turistica, la comunicazione e informazione, la valorizzazione delle risorse naturali, il coinvolgimento delle comunità locali e l'accessibilità sono stati i criteri adottati dalla commissione che ha così fatto il suo exploit "acquatico" entrando a pieno diritto nella rete EDEN che punta ad attirare l'attenzione sui valori della diversità. La premiazione avverrà il 9 luglio a Roma.

La competizione si svolge ogni anno su scala nazionale e, in Italia, il Comitato nazionale di valutazione è presieduto dal Dipartimento per lo sviluppo e la competitività del Turismo della Presidenza del Consiglio dei Ministri ed è composto dai rappresentanti del Ministero dell'Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare, delle Regioni, dell'ENIT (Agenzia Nazionale del Turismo) e dell'ANCI (Associazione Nazionale di Comuni Italiani).

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società