Perrin su modifica statuto

I rapporti tra la Valle d'Aosta e Roma tornano a farsi pesanti. Mentre in parlamento si discute di modifiche alla Costituzione, Carlo Perrin scrive una lettera ai presidenti di camera e senato e ai due parlamentari...
Società

I rapporti tra la Valle d’Aosta e Roma tornano a farsi pesanti.
Mentre in parlamento si discute di modifiche alla Costituzione, Carlo Perrin scrive una lettera ai presidenti di camera e senato e ai due parlamentari valdostani. Perrin su modifica statuto.
Nella missiva, il presidente della regione Valle d’Aosta esprime preoccupazione sulla proposta di modifica all’art 116 della Costituzione che disciplina le modifiche agli statuti speciali.
Dal dibattito parlamentare in corso emergerebbe un orientamento assai diverso e contrastante rispetto a quanto concordato tra i Presidenti delle Regioni a statuto speciale e il Presidente del Consiglio dei Ministri, nonché con il Ministro per le Riforme costituzionali e con il Ministro per gli Affari regionali. In particolare Perrin sottolinea la necessità che “l’intesa, cioè il principio dell’accordo delle parti, sia prevista come obbligo e non come facoltà e che non venga svuotato di contenuto il parere dei Consigli regionali”.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte