Presepe, consegnata al Vescovo di Aosta la statuina dedicata alla figura della florovivaista

La statuina è stata portata ieri a Monsignor Lovignana dal direttore di Coldiretti Valle d’Aosta Elio Gasco e dal Segretario di Confartigianato Imprese Valle d'Aosta Stefano Fracasso.
Statuina Presepe
Società

Dopo l’infermiera in tempo di Covid e l’imprenditore alle prese con la crisi economica, Coldiretti, Confartigianato e Fondazione Symbola hanno consegnato mercoledì 14 dicembre, al Vescovo di Aosta la figura della florovivaista. 

La statuina è stata portata a Monsignor Lovignana dal direttore di Coldiretti Valle d’Aosta Elio Gasco e dal Segretario di Confartigianato Imprese Valle d’Aosta Stefano Fracasso.

“Il florovivaismo è un comparto strategico del Made in Italy che anche in Valle d’Aosta coinvolge imprese impegnate nel garantire bellezza e a migliorare la qualità della vita con il contrasto ai cambiamenti climatici, all’inquinamento dell’aria e al dissesto del territorio” ha affermato Elio Gasco.

“Un lavoro antico e prezioso che trova riconoscimento nella maggioranza delle case degli italiani che durante le festività – ha concluso il direttore Gasco -. sono colorate e profumate da piante e fiori tipici del Natale”.

“Portiamo nel Presepe un simbolo della sostenibilità espressa dagli artigiani e dalle piccole imprese. E’ la risposta positiva a questo tempo di grande incertezza, è un modello di ecologia umana, di imprese sostenibili che Confartigianato porta nel futuro, con l’impegno a renderle sempre più protagoniste nella transizione green, nella tutela dell’ambiente, nel risparmio ed efficienza energetici, nell’economia circolare, nella riqualificazione urbana e del territorio, nel miglioramento della qualità della vita” ha concluso Stefano Fracasso Segretario di Confartigianato Imprese Valle d’Aosta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte