Programma Esposizioni 2004

L'Assessore all'istruzione e cultura, Teresa Charles, ha recentemente presentato alla Giunta regionale il programma delle esposizioni del 2004 curato dall'Ufficio Mostre della Direzione Attività culturali. Il...
Società

L’Assessore all’istruzione e cultura, Teresa Charles, ha recentemente presentato alla Giunta regionale il programma delle esposizioni del 2004 curato dall’Ufficio Mostre della Direzione Attività culturali.
Il Museo archeologico regionale ospiterà nel corso del 2004 due mostre.
“I cristalli della Valle d’Aosta” è il titolo della prima mostra in programma dall’11 giugno al 24 ottobre 2004.
In collaborazione con l’associazione Les amis di Berrio verrà presentata un’esaustiva panoramica delle formazioni cristalline ritrovate nelle montagne della nostra regione, organizzate per siti geografici e alcune rare conformazioni di difficile reperimento e visione.
Dal mese di dicembre fino al mese di aprile 2005 sarà invece la volta della mostra dedicata all’opera dell’artista valdostano Francesco Nex.
Il pittore presenterà un excursus complessivo sulla sua attività in cui è riuscito a far rivivere, attraverso la pittura su seta, un mondo di paesaggi e personaggi mediovali che giunge fino alla nostra vita quotidiana.
“La scultura dipinta” è invece il titolo di una mostra che sarà ospitata dal centro s. benin dal 2 aprile al 31 ottobre.
La mostra, realizzata in collaborazione con la Sovrintendenza ai Beni Culturali vuol far conoscere al grande pubblico, una selezione di opere d’arte di scultura gotica prodotte tra i primi decenni del XIII e la fine del XV secolo negli antichi Stati di Savoia.
Dal mese di dicembre 2004 fino al mese di aprile 2005 il centro s. benin ospiterà invece la mostra “Auguste Rodin”, una serie di sculture e di disegni di questo grande scultore francese di fine 800.
La chiesa S.Lorenzo sarà poi protagonista di una rassegna dedicata all’artigianato valdostano che prenderà il via con la mostra “Dentro il cuore?l’innocenza di Aldo Patrocle, Pietro Perret, Amedeo Chapellu” e che si concluderà poi con la mostra “Dentro il cuore?la forza di Francois Cerise”.
Due mostre per valorizzare l’artigianato locale partendo dagli artigiani anziani, iniziatori delle forme scultoree attuali e importanti per la loro semplicità ed essenzialità arrivando fino a Francois Cerise, personalità di spicco della tradizione artigianale, del quale sarà illustrato il percorso artistico fino agli ultimi lavori.
Giovanni Thoux – Les carnavals valdotains è invece il titolo della mostra dell’artista valdostano in programma dal dicembre 2004 all’aprile 2005 sempre presso la chiesa di S. Lorenzo.
Continuando nella tradizione dei pannelli policromi, l’autore presenterà in questa mostra una nuova serie dedicata al carnevale valdostano. I pannelli ritraggono i carnevali più importanti della nostra regione, quello della comba freida, quello di nus, di verres, di pont saint martin costituendo un percorso informativo legato alla tradizione carnevalesca valdostana.
Anche la biblioteca regionale di Aosta ha in programma una serie di esposizioni.
Dal 14 maggio al 19 settembre verrà presentata la mostra “Immagini sullo sci” del fotografo brasiliano Francisco de Souza residente ad Aosta realizzata in collaborazione con l’Assessorato al Turismo, Sport, Commercio, Trasporti e Affari Europei. Una cinquantina di fotografie per presentare l’attività dello sci nelle sue varie manifestazioni ( fondo, discesa, snowboard) oltre che la vita associativa degli Sci Club.
Dal 25 settembre al 25 ottobre toccherà invece alla mostra La Desarpa, organizzata dall’Assessorato dell’Agricoltura, Risorse Naturali e Protezione Civile.
Nel mese di novembre due artiste valdostane esporanno le loro ultime opere, Marina Torchio e Barbara Tutino.
Infine l’offerta artistica si conclude con l’esposizione presso il castello di Ussel della mostra “Giocattoli della tradizione valdostana” che vuole presentare al grande pubblico la collezione di giocattoli di tradizione presenti nelle collezioni regionali, in particolare nella collezione Daudry.
La mostra sarà curata da Sandra Barberi con la collaborazione di Pierino Daudry.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società