Sarre approva il bilancio triennale di previsione, eredità della prossima Giunta

Il documento pareggia per il 2010 su quasi 10 milioni di euro. Con l’ultimazione del recupero dell’ex municipio si darà nuova sede alla biblioteca. Prevista la riqualificazione del villaggio Rovine. Investimenti per i servizi scolastici e sportivi.
La biblioteca di Sarre
Società
Il bilancio di previsione per il triennio 2010/2012 rappresenta il naturale “trait d’union” tra l’attività svolta in questi ultimi cinque anni dall’attuale amministrazione e le valutazioni decisionali che il nuovo organo rappresentativo che verrà eletto nel prossimo anno dovrà compiere; esso definisce, quindi, “l’eredità” che questo Consiglio trasmette in termini di idee, di linee programmatiche, di risposte a bisogni ed attese dei cittadini; in sostanza, di possibili scelte per il futuro del nostro Comune”. Così il Sindaco di Sarre, Roberto Vallet, in occasione del Consiglio comunale del 23 dicembre scorso che si è concentrato sul bilancio di previsione pluriennale per il triennio 2010/2012. Il documento contabile, pareggia sulla cifra di euro 9.589.594,95 per il 2010, euro 7.765.181,23 per il 2011 ed euro 9.017.139,14 per il 2012.
Le spese correnti, 5.033.612,98 euro, registrano una riduzione dell’1,53% rispetto alle previsioni definitive del 2009, destinate al finanziamento dei costi della struttura amministrativa e all’erogazione dei servizi alla popolazione.
Con l’ultimazione del recupero dell’ex municipio nel corso del 2010 si darà nuova sede alla biblioteca comunale, offrendo spazi più ampi e funzionali alle sue attività. In previsione anche il sostegno alle attività didattiche assegnando all’istituzione scolastica i fondi per le necessità di trasporto degli alunni in occasione di attività didattiche, che non possono essere soddisfatte con l’utilizzo dello scuolabus in dotazione, è stato confermato il programma di corsi sportivi e di attività culturali, il potenziamento del servizio di garderie d’enfance in frazione Montan, che passerà dagli attuali 12 posti autorizzati a 18 posti e la contemporanea attivazione di un servizio di spazio gioco, con n. 3 posti autorizzati.
E’ di circa 7,5 milioni di euro nel triennio, e di 3.306.630,96 nel 2010, il programma triennale di investimenti tra i qualu figurano: il completamento della progettazione del recupero dell’ex latteria in frazione Tissoret(euro 60.000,00); la riqualificazione del villaggio Rovine (euro 2.028.918,00);la progettazione degli interventi di sistemazione dell’area sportiva comunale (euro 80.000,00) oltre ai lavori di manutenzione su diverse strade del territorio e lavori legati alla viabilità tra cui la rotonda in fraz. La Grenade.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società