Società di Nathalie Grange |

Ultima modifica: 14 Settembre 2020 12:09

Scuola ai nastri di partenza: tour de force per l’assunzione dei 160 bidelli

Aosta - La partenza dell'anno scolastico in Valle d'Aosta, prevista lunedì 14 settembre, è una corsa contro il tempo. Oggi è la giornata di assunzione per molti dei 160 bidelli in graduatoria. L'anno scolastico si inaugura da Pontey. Potenziati anche i trasporti pubblici in vista del rientro.

BidelliBidelli in attesa dell'assunzione

Nella piazzetta interna di Via De Tillier una trentina di persone aspettano davanti a quella che in molti conoscono come la sala crisi della fiera di Sant’Orso, ma che ora è diventato il quartier generale dell’amministrazione regionale impegnata nell’assunzione dei bidelli in servizio da lunedì 14 settembre nelle scuole valdostane. “E’ un vero tour de force, stiamo facendo in 48 ore, festivi compresi, il lavoro che normalmente portiamo avanti in una settimana” spiega Igor Rubbo, capo del personale in regione. “Insomma, per dire, che il pubblico sa anche lavorare e affrontare le emergenze”.

Nella sala 5 postazioni chiamano via via le persone in ordine di graduatoria: 15 minuti a testa per scegliere la scuola di destinazione e firmare il contratto di assunzione. Nella giornata odierna e fino a tarda sera, sono stati convocati in circa 180 per arrivare ad assumere i 160 bidelli previsti e necessari. “Solo questa sera capiremo se riusciamo a completare le 160 assunzioni o se alcune di queste, non credo più di una ventina, dovranno necessariamente slittare alla prossima settimana” spiega ancora Rubbo. Tutto dipende dal numero di persone che non si presenteranno alla chiamata – sono stati avvisati ieri – o rinunceranno al posto.

Una corsa contro il tempo per assicurare lunedì l’apertura delle scuole in sicurezza causata, almeno in parte, dall’annullamento della prima graduatoria dei punteggi dei candidati. “Abbiamo ricevuto la nuova graduatoria martedì 8 settembre alla sera, giovedì e venerdì si sono svolte le prove di accertamento del francese, peraltro indifferibili, per 200 candidati e oggi con i nuovi punteggi dobbiamo chiudere la procedura di assunzione”. “I bidelli che assumiamo oggi sono comunque aggiuntivi rispetto a quelli già in organico” rassicura, però, il capo del personale.

I numeri della scuola ai tempi del Covid-19

Sono 17.219 gli alunni iscritti all’anno scolastico 2020/2021, compresi quelli delle scuole paritarie che lunedì torneranno tra i banchi di scuola dopo mesi di stop. Tra questi 2.541 sono iscritti alla scuola dell’Infanzia, 5.432 alla scuola Primaria, 3.645 alla scuola Secondaria di 1° grado, 5.601 alla scuola Secondaria di 2° grado. I docenti delle scuole dipendenti dalla Regione impegnati saranno complessivamente invece 2.445. Fino a mercoledì 9 settembre 2020, il 69per cento del personale docente e non docente delle scuole valdostane,  ha deciso, su base volontaria, di sottoporsi al test sierologico per la ricerca di anticorpi specifici nei confronti del virus SARS-COV-2, organizzato dalla Protezione civile in collaborazione con l’Azienda USL. Il 3,75 per cento dei quali sono risultati positivi (nessun tampone positivo).

L’Anno scolastico inaugurato da Pontey

Lunedì 14 settembre 2020, alle ore 10, presso la scuola primaria di Pontey, con una cerimonia sarà inaugurato ufficialmente l’anno scolastico 2020/2021. Presenti le autorità regionali e locali, tra cui l’Assessora regionale all’Istruzione, il Sindaco del Comune di Pontey, la Sovraintendente agli Studi e la Dirigente scolastica.

Consegnate le prime aule della scuola di Via Chabod

Lunedì 14 aprirà anche la sede temporanea da destinare a sede provvisoria del Liceo Bérard. I lavori in Viale Federico Chabod ad Aosta, iniziati mercoledì 12 agosto, hanno permesso di posizionare le prime 15 aule delle 35 previste, mentre le altre 20, gli spazi dedicati alla segreteria e i laboratori saranno pronti per la fine del mese di ottobre, a seguire nel mese di novembre ci sarà la consegna della palestra. La consegna dei lavori è in programma per le ore 18 di domenica 13 settembre.

Potenziati i trasporti in vista della ripresa scolastica

Per consentire a tutti gli studenti delle scuole secondarie di utilizzare in sicurezza i mezzi pubblici, nel rispetto delle misure di contenimento della diffusione del virus, la giunta regionale nella giornata di ieri ha approvato un piano di rafforzamento dei trasporti sulle corse caratterizzate da un maggior afflusso di utenti.

L’Assessorato competente, guidato da Luigi Bertschy, fa sapere che il piano è “l’esito di un attento lavoro di analisi dei flussi sui bus e sui treni degli anni precedenti e dei risultati del recente questionario inviato alle famiglie” e “sarà monitorato ed eventualmente adeguato alle esigenze che emergeranno nelle prime settimane di scuola”. Chi volesse segnalare criticità può farlo al Dipartimento trasporti al numero 0165/527609 dalle ore 9.00 alle ore 12.30 o scrivendo una email a trasporti@regione.vda.it.

I bus per gli studenti saranno gratuiti come per la popolazione valdostana. Il piano prevede un investimento ulteriore del 10 per cento sul costo del servizio.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>