Super green pass: dove, come e quando serve

Fino al 15 gennaio i non vaccinati non potranno più sedersi nei bar e ristoranti al chiuso, assistere a spettacoli, eventi sportivi, cerimonie pubbliche e entrare in discoteca. Green Pass in vigore da oggi anche per il trasporto pubblico locale e regionale.
Green pass
Società

Entra in vigore oggi, lunedì 6 dicembre, il green pass rafforzato o super green pass, rilasciato solo a chi è guarito dal Covid-19 o vaccinato.

Fino al 15 gennaio i non vaccinati non potranno più sedersi nei bar e ristoranti al chiuso, assistere a spettacoli, eventi sportivi, cerimonie pubbliche e entrare in discoteca. Green Pass in vigore da oggi anche per il trasporto pubblico locale e regionale.

Vediamo nel dettaglio le nuove regole

Spostamenti
In zona bianca, gialla e arancione non ci sono limiti agli spostamenti nel proprio comune, mentre in in zona arancione servirà il super green pass per uscire dal proprio comune, salvato i casi di necessità e urgenza e per lavoro. In zona Rossa le restrizioni toccheranno tutti, vaccinati e non.

Trasporto pubblico o privato di linea
Dal 6 dicembre il green Pass servirà per salire non solo più su un aereo, ma anche per utilizzare i treni regionali, navi e traghetti, autobus e pullman di linea che collegano più di due regioni; autobus e pullman adibiti a servizi di noleggio con conducente, mezzi impiegati nei servizi di trasporto pubblico locale o regionale. Il green Pass sarà richiesto anche ai bambini dai 12 anni in su che utilizzano il trasporto scolastico. Obbligo di green Pass anche per le funivie adibite a trasporto pubblico.

Impianti da sci
In zona bianca e gialla sarà richiesto il green pass semplice, in zona arancione il super green Pass. Senza green Pass si potrà sciare ma solo utilizzando Skilift o seggiovie e in zona bianca e gialla, in zona arancione anche per questo tipo tipo di impianti sarà richiesto il super green pass. Obbligo di green pass anche su Skyway Monte Bianco. Nessuna restrizione invece per lo sci di fondo.

Bar e ristoranti
Il green Pass non servirà in zona bianca e gialla per consumare al banco e all’aperto, mentre sarà richiesto in zona arancione.  Per consumare al tavolo dal 6 dicembre sarà richiesto il super green Pass.

Alberghi e strutture ricettive
Per andare in albergo sarà dal 6 dicembre chiesto il green pass, con il quale si potrà anche cenare nei servizi di ristorazione riservati esclusivamente ai clienti della struttura ricettiva.

Attività sportive
In zona bianca e gialla per accedere alle palestre, piscine e centri natatori al chiuso – vale anche per gli spogliatoi –  sarà richiesto un green pass, mentre in zona arancione si potrà entrare solo con il green pass rafforzato.
Le attività riabilitative e terapeutiche ricomprese nei Lea, si all’aperto che al chiuso, sono accessibili anche senza green pass.
Green pass in zona bianca e gialla e super green pass in zona arancione anche per gli sport di contatto, gli squadra e le attività sportivi in centri e circoli sportivi al chiuso.

Eventi culturali
Super green pass per andare a teatro, nelle sale da concerto, al cinema, nei locali di intrattenimento, nelle discoteche, nei locali con musica dal vivo. In zona bianca e gialla con il green pass base si potrà invece continuare ad andare alle mostre, nei musei e negli altri luoghi di cultura.

Eventi sportivi
Per assistere ad eventi e competizioni sportive in stadi e palazzetti (capienza del 60% al chiuso, 75% all’aperto) servirà il super green pass

Attività ludiche
Per partecipare a feste conseguenti a cerimonie civili e religiose è richiesto il green pass in zona bianca e gialla, mentre in zona Arancione il super green pass. Per le feste non conseguenti a cerimonie civili e regionali è richiesto il super green pass.
Per i centri benessere, i centri termali, i parchi tematici e di divertimento, per i centri culturali, sociali e ricreativi al chiuso e per il Casinò green pass in zona bianca e gialla, super green pass in zona arancione.

Concorsi pubblici
Per partecipare alle prove in presenza servirà il green pass.

Aggiornata l’App di VerificaC19

L’App di VerificaC19 è stata aggiornata e ora consente anche il controllo della validità della certificazione verde “rafforzata” o super green pass. 

Come previsto dalle nuove norme, da domani 6 dicembre, per accedere a spettacoli, eventi sportivi, ristorazione al chiuso, discoteche, feste e cerimonie pubbliche si dovrà avere il green pass “rafforzato”, cioè un green pass per vaccinazione o guarigione.

Le sanzioni

Le sanzioni per chi accede alle attività vietate vanno dai 400 a 1.000 euro, che può essere ridotta del 30% se si paga entro 5 giorni dalla contestazione. Stessa sanzione per gli esercenti che non controllano, ma in questo caso il rischio è di vedersi anche chiudere l’attività per 10 giorni dopo tre multe.
Chi va al lavoro senza green pass rischia una multa da 600 a 1.500 euro, oltre alle eventuali sanzioni disciplinari. Scatta invece la sospensione per chi viene trovato senza green pass per cinque giorni di seguito. Il datore di lavoro che non effettua i controlli rischia la sanzione da 400 a 1.000 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società