Società di Luca Ventrice |

Ultima modifica: 10 Dicembre 2019 11:33

Tratta Aosta/Ivrea, da Rfi l’ok alla progettazione definitiva dell’elettrificazione

Aosta - A spiegarlo è una nota dell'Assessore ai Trasporti Bertschy, che stamattina ha incontrato i dirigenti territoriali di Rete ferroviaria italiana. Intanto la Regione chiede e la società ascolta: l'impegno è quello di mettere mano agli interventi necessari per riaprire la Aosta/Pré-Saint-Didier.

stazione di Aosta, ferrovia, trenoferrovia

L’incontro con i dirigenti territoriali di Rfi, la Rete ferroviaria italiana, è avvenuto stamattina e – a dirla con l’Assessorato ai Trasporti – è stato proficuo.

Anche perché al tavolo con l’Assessore Luigi Bertschy, a fare il punto sulle richieste avanzate dalla Regione nel 2019 per l’ammodernamento, la velocizzazione e l’elettrificazione della linea Aosta/Chivasso ma anche sulle azioni messe in campo dal gestore ferroviario.

Tra queste Rfi, rappresentata nell’incontro dagli ingegneri Rosa Frignola e Daria Piccioni, ha confermato che sarà avviata la progettazione definitiva dell’elettrificazione della tratta Aosta/Ivrea, assieme ad una serie di interventi di velocizzazione per garantire velocità più elevate (“rango C”), ma anche per migliorare gli incroci nelle stazioni attraverso la possibilità di effettuare movimenti contemporanei – che evitano cioè di tenere a lungo fermi i treni in attesa di incrocio – e l’implementazione di sistemi di controllo e sicurezza più evoluti come l’Scmt, il Sistema di Controllo Marcia Treno).

Esigenze espresse dalla Regione che ne ha però anche un’altra, ovvero quella di riaprire la linea Aosta/Pré-Saint-Didier, evidenziando a Rfi che nel nuovo contratto di servizio sono previste 6 coppie di treni al giorno e sentendosi rispondere che l’Azienda – partecipata al 100% da Ferrovie dello Stato – si impegna a programmare gli interventi necessari per la riapertura della linea, verosimilmente già con il prossimo aggiornamento del Contratto di Programma tra Rfi stessa ed il Ministero.

“Finalmente iniziamo a raccogliere i frutti dell’intensa attività che abbiamo messo in piedi – ha spiegato l’Assessore Luigi Bertschy –, iniziata con gli incontri svolti con i vertici di Rfi e del Ministero, proseguita con una serie di iniziative svolte insieme alla Regione Piemonte, e costantemente portata avanti con numerose riunioni svolte a livello territoriale e con i tavoli tecnici cui hanno preso assiduamente parte gli uffici dell’Assessorato. Azioni queste che abbiamo accompagnato con molteplici lettere inviate nel corso del 2019 per esprimere in modo forte e chiaro il nostro progetto e la nostra volontà di sviluppo del sistema ferroviario valdostano, coerentemente con quanto previsto dal Programma Strategico approvato dal Consiglio lo scorso mese di luglio”.

“La sinergia con cui Regione Valle d’Aosta, Regione Piemonte e Rfi stanno operando per il futuro della linea ferroviaria Torino/Aosta – chiude Bertschy – è determinante per giungere a risultati concreti e apprezzabili per il trasporto ferroviario regionale”.

 

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>