Un luglio incoraggiante per il turismo valdostano

Nonostante l?effetto del caro-vita e la durata dei soggiorni, sempre più breve, la stagione turistica estiva, in Valle d?Aosta, non sembra avere subito rallentamenti. Al contrario, i dati riguardanti luglio autorizzano un...
Società

Nonostante l?effetto del caro-vita e la durata dei soggiorni, sempre più breve, la stagione turistica estiva, in Valle d?Aosta, non sembra avere subito rallentamenti.

Al contrario, i dati riguardanti luglio autorizzano un cauto ottimismo: secondo le prime stime ufficiali, diffuse dall?assessorato al turismo, il mese di luglio 2006 rappresenta il miglior risultato degli ultimi quattro anni, con un aumento del 9% rispetto allo stesso periodo del 2005.

In particolare, le presenze di turisti stranieri sono cresciute del 10,7%, mentre gli italiani hanno fatto registrare un tasso di crescita più modesto, pari all?8 per cento.
Per quanto riguarda gli arrivi, l?aumento è meno evidente, ma comunque interessante: rispetto al 2005, a luglio, sono entrati in Valle il 6,6 per cento di italiani e stranieri in più.

L?assessore al turismo, Ennio Pastoret, ha espresso in una nota stampa la propria soddisfazione, sostenendo che i dati fino ad ora disponibili confermerebbero ?una sostanziale tenuta del settore ed un miglioramento senza dubbio incoraggiante.
E? comunque necessario
? ha concluso prudentemente l?assessore – essere cauti e verificare l?andamento del mese di agosto per avere un quadro più chiaro della situazione?.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società