Valsavarenche, il Rifugio Città di Chivasso cambia gestione

Prima di partire con il nuovo appalto il Comune di Valsavarenche dovrà effettuare un sopralluogo con un tecnico per valutare l’eventualità di realizzare interventi che potrebbero mettere “a serio rischio l’apertura nel 2021”.
Rifugio Città di Chivasso foto Francofranco56
Società

Dopo tanti anni, il Rifugio “Città di Chivasso” al Colle del Nivolet a quota 2.603 m cambia gestione. Alessandro Bado, che lo ha gestito finora, ha disdetto il contratto – che sarebbe scaduto a fine 2025 – a partire dal 31 dicembre 2020 per motivi personali.

Prima di partire con il nuovo appalto, però, il Comune di Valsavarenche – che ne è il proprietario dal 2010 – dovrà effettuare un sopralluogo per verificare lo stato della struttura e valutare l’eventualità di realizzare interventi che potrebbero mettere “a serio rischio l’apertura nel 2021”, come si legge nella delibera di consiglio comunale.

“Non appena il meteo lo permetterà saliremo in elicottero con un tecnico”, conferma il sindaco del comune nel Parco Nazionale Gran Paradiso, Giuseppe Dupont, “e, valutata la situazione, appalteremo la struttura. Siamo ottimisti e speriamo di poter aprire il Rifugio “Città di Chivasso” prima di quest’estate”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
   Eventi
Precedente
Successivo
   Foto
Precedente
Successivo
   Video
Precedente
Successivo