Aosta Calcio 511 sconfitta 3-1 dall’Alto Vicentino

L’Aosta Calcio 511 torna a casa sconfitta 3-1 dal PalaLanzo di Schio. Quella che per i gialloblù doveva essere la partita decisiva per assicurarsi la salvezza si è rivelata una delusione. Le sorti del team del capoluogo restano ancora incerte.
Alto Vicentino Aosta Calcio
Sport

L’Aosta Calcio 511 torna dal PalaLanzo di Schio sconfitta 3-1 dall’Alto Vicentino. Quella che per i gialloblù doveva essere la partita decisiva per assicurarsi la salvezza si è rivelata una delusione. Le sorti del team del capoluogo restano ancora incerte.

È uno scontro all’ultimo sangue, lo si capisce fin dalle prime azioni del primo tempo. Nonostante i tentativi di entrambe le squadre di andare a segno, nessuno, per i primi 16 minuti del primo tempo riesce a segnare e ad andare in vantaggio. A rompere la situazione di stallo sono i Rossoblù, che in soli 2 minuti cambiano radicalmente la situazione. Al 17° minuto, infatti, Resner, dall’area d’angolo sinistra dell’Aosta passa il pallone indietro a Trovato. Così il numero 7 mette a segno un tiro di sinistro che il piede destro di Frezzatto non riesce a deviare in calcio d’angolo. Due minuti più tardi è di nuovo Trovato a mettere a segno la seconda rete, sempre da una posizione centrale. Questa volta, Pedrinho riesce a smarcarsi dal pressing stretto di Mascherona e a servirla di nuovo in centro per Trovato, che di volata riesce ad avvicinarsi allo specchio della porta e a segnare a 18:50 il goal della doppietta.

Poco dopo Mascherona tenta una conclusione dalla lunghissima distanza che però non riesce a sorprendere Massafra. Anche la risalita che Frezzatto compie all’ultimo minuto risulta inutile e la prima frazione di gioco si conclude con i Leoni sotto di due punti.

Il secondo tempo si apre con un Alto Vicentino poco propenso ad accontentarsi di un 2-0 .Zatsuga, Mascherona, Fea e Paschoal provano 4 volte a tirare in porta da fuori area. Se il tiro del capitano risulta poco calibrato, negli altri 3 casi è l’Alto Vicentino a dimostrare buone doti difensive. Anche Frezzatto, poco dopo riesce a rimpallare due tiri di destro e di sinistro di Pedrinho.  A segnare il primo goal del secondo tempo è Juanfran, che a 5:25 fa tunnel a Zatsuga entrando in area di rigore e infilando la sfera alle spalle di Frezzatto. Pochi secondi dopo Bianqueti tenta di diminuire il divario tra le due squadre tirando di destro. La conclusione però finisce tra le mani di Massafra. Dopo diversi altri tentativi dello stesso Bianqueti, di Monteiro e Mascherona, a trovare il goal del 3-1 è il numero 11. A 16:48 Mascherona si posiziona nell’area d’angolo sinistra riesce a beffare Massafra segnando di sinistro una rete difficilissima. A 2:40 dalla fine Mascherona prova a tirare di destro dalla lunga distanza, ma il tiro viene intercettato da Pedrinho.

La sconfitta lascia gli Aostani interdetti e li condanna a ridiscendere in zona Playout. La sfida del 19 di febbraio sarà ancora più ardua per i Gialloblù, che dovranno misurarsi in casa con i primi in classifica del Saviatesta Mantova, sconfitti una sola volta in questa stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Sport