Sport di Redazione AostaSera |

Ultima modifica: 21 Settembre 2020 9:58

Campionati italiani cross country, i valdostani fanno il pieno di medaglie

Aosta - Ottima prestazione grazie alle maglie tricolori indossate da Nicole Pesse e Matteo Siffredi, l'argento di Martina Berta e il bronzo conquistato da Giulia Challancin e Andreas Vittone.

Campionati italiani Cross countryCampionati italiani Cross country

Un’ottima giornata, ieri, per i colori valdostani ai Campionati italiani Cross country di Barga-Il Ciocco (Lucca) grazie alle maglie tricolori indossate da Nicole Pesse e Matteo Siffredi, l‘argento di Martina Berta  e il bronzo conquistato da Giulia Challancin e Andreas Vittone.

Negli Under 23 maschile, ottimo terzo posto di Andreas Vittone (Ktm Protek Dama) che chiude a 2’22” dal vincitore e compagno di sodalizio, Juri Zanotti (1h 20’58”), con argento che va al collo di Filippo Fontana (Cs Carabinieri; a 1’03”). In 29° posizione Thierry Grivel (Silmax Racing Team).

In campo femminile, successo di Marica Tovo (Ktm Protek Dama; 1h 22’17”) a precedere Giorgia Marchet (Team Rudy Project; a 49”) e a Giada Specia (Ktm Protek Dama; a 4’46”). In 13° e 14° posizione Camilla Martinet (Cicli Lucchini) e Camilla De Pieri (Bici Camogli Golfo Paradiso).

Negli Juniores Donne, primo giro ‘a fiamma’ di Giulia Challancin (Scott Italia Libarna), ma dalla seconda tornata fa la differenza Nicole Pesse (Rdr Italia Factory Team), miglior crono nei restanti tre giri, al traguardo in 1h 09’21” che vale la maglia tricolore; alle sue spalle, a 44”, l’altoatesina Noemi Plankensteiner e, bronzo per Giulia Challancin (a 1’56”).

Nella competizione maschile, primi due giri con le maglie verdi Scott Italia Libarna di Matteo Siffredi e Filippo Agostinacchio a dettare il ritmo di un gruppetto di fuggitivi di sette elementi, tra i quali anche Yannick Parisi. Rotti gli indugi, se ne vanno in due e la medaglia d’oro se la giocano in volata Matteo Siffredi (1h 10’41”) che ha la meglio, per un secondo di Kevin Rosola Pezzo (Ausonia Pescantina) e, bronzo, attardato di 1’07”, Lorenzo Trincheri. Ai piedi del podio la coppia valdostana composta da Filippo Agostinacchio (a 1’26”) e Yannick Parisi (Merida Italia Team; a 1’34”), quest’ultimo autore di una buona rimonta negli ultimi tre giri; 21° Hervé Bionaz (Cicli Lucchini; a 9’35”).

Nella Elite Donne, medaglia d’argento di Martina Berta (a 2’06”; ancora Under 23, ma ha deciso di gareggiare nelle Elite) in un podio tutto targato Centro sportivo Esercito: oro a Eva Lechner (1h 24’01”) e bronzo a Chiara Teocchi (a 5’18”). Al maschile, titolo a Luca Braidot (Cs Carabinieri; 1h 18’09”) seguito da Gerhard Kerschbaumer (Torpado Ursus; a 1’14”) e da Fabian Rabensteiner (Trek Pirelli; a 1’59”). In 18° posizione Giuseppe Lamastra (Silmax; a 9’55”); 32° Alessandro Saravalle (Cicli Lucchini).

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>