Giuditta Turini super, si conferma campionessa italiana di trail. Argento per Cheraz

Con un sorpasso all’ultimo chilometro la valdostana ha conquistato il tricolore al trail “Le porte di pietra” da 72 km. Cheraz si migliora, vince ancora Reiterer.
Giuditta Turini Porte di Pietra foto Maurizio Torri
Sport

Con un sorpasso perentorio sul finale ai danni di Martina Valmassoi, Giuditta Turini si è confermata campionessa italiana di trail, dopo il titolo tricolore dell’anno scorso conquistato all’Ultra Trail del Lago d’Orta.

Teatro del campionato italiano 2021, la 16° edizione di “Le porte di Pietra”, gara tra Piemonte e Liguria sulla distanza di 72 km con 4400 metri di dislivello, vinta dalla francese Camille Bruyas in 7h38’08”, seguita dalla statunitense Katie Schide in 8h12’00”. Terza donna al traguardo e prima italiana Giuditta Turini in 8h28’10”, che ha preceduto di poco meno di 2’ Martina Valmassoi, argento, e di oltre 20’ Moira Guerini. “Sono riuscita a gestire la gara nei migliori dei modi, guadagnando piano piano posizioni fino ad arrivare ad attaccare Martina Valmassoi”, scrive la valdostana. “Mi porto a casa il primo posto italiano che mi regala il viaggio per i mondiali in Thailandia a novembre”. Quinta Marina Cugnetto in 9h09’07”.

Conferma del titolo italiano anche per Andreas Reiterer, che ha chiuso in 6h42’44”, ma si migliora Davide Cheraz, bronzo l’anno scorso. Il giovane di Pré-Saint-Didier ha chiuso terzo assoluto alle spalle del portoghese Andre Rodrigues, conquistando quindi l’argento in 7h01’44”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati