Sport

Ultima modifica: 30 Giugno 2019 10:19

Il team Gamba in Spalla al via del Tour du Fallère

Saint-Oyen - Le gare del Fallère sono aperte a tutti. Agli atleti che vogliono sfidare il cronometro e l’avversario, ad appassionati e sportivi, e ora, quindi anche ai disabili. 

L'arrivo dei giganti di Gamba In Spalla al Tot Dret

Il team Gamba in Spalla, protagonista lo scorso anno anche al Tor des Géants, tornerà a sognare in grande, il prossimo 20 luglio quando si cimenterà con il Tour du Fallère. Le gare del Fallère sono aperte a tutti. Agli atleti che vogliono sfidare il cronometro e l’avversario, ad appassionati e sportivi, e ora, quindi anche ai disabili.

Tra pochi giorni il valdostano Francis Desandré, il biellese Massimo Coda e la francese di Lione Fabienne Sava-Pelosse saranno al via della gara di Saint-Oyen che rientra nel circuito regionale del Tour Trail Valle d’Aosta. Sarà una prova a staffetta per i tre tenaci atleti: il primo arriverà fino al rifugio Chaligne, il secondo porterà il testimone fino al Mont Fallère, poi l’ultima frazione dal rifugio al traguardo. Un percorso lungo 39 chilometri che darà del filo da torcere a tutti.

A Saint-Oyen, il 20 luglio, ci sarà anche l’Ultramarathon per chi adora dislivello e fatica. Una gara di 56 chilometri in mezzo a sentieri poco utilizzati, con un dislivello positivo di 4.500 metri. Partenza all’alba, arrivo dopo un viaggio della durata di almeno sette ore.

Le iscrizioni sono aperte sul sito Wedosport e verranno chiuse al raggiungimento dei 500 iscritti (150 per la gara lunga, 350 per la corta). Dal 1° giugno partecipare all’Ultramarathon costa 62 euro, 40 euro invece per il Tour.

Tag:

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>