Sabato 2 luglio torna l’appuntamento con Asta in Piazza

Dopo un lungo stop torna la gara internazionale di Aosta, inserita nel calendario Fidal, valida come "pass" per i prossimi Europei di atletica. Alla competizione si unisce anche l'aspetto sociale, grazie al progetto “Fai fare un salto alla solidarietà” che coinvolge tredici associazioni di volontariato.
Asta in piazza
Sport

Dopo il lungo stop dovuto all’emergenza sanitaria torna la kermesse sportiva internazionale Asta in Piazza. L’appuntamento con il salto con l’asta, la specialità dell’atletica leggera più spettacolare, è per sabato 2 luglio in piazza Chanoux.

Inserita nel cartellone estivo Communété e sostenuta dal Comune di Aosta, l’iniziativa – si legge in una nota – si pone l’obiettivo di “costruire un evento che potesse unire lo sport, il territorio e l’attenzione al nostro tessuto più nobile, il mondo dell’associazionismo e delle onlus”.

La competizione sportiva

Aosta ha già potuto apprezzare in diverse occasioni le gesta dei grandi interpreti del salto con l’asta. Protagonisti nel “salotto buono” del capoluogo saranno atleti con un bagaglio di esperienze sportive di altissimo livello, con partecipazione a Campionati Mondiali e Giochi Olimpici. La gara internazionale di Aosta è inserita nel calendario della Fidal, la federazione di atletica nazionale e affiliata alla World Athletics, l’organismo mondiale.

A causa dell’emergenza sanitaria si è creata una sovrapposizione di appuntamenti internazionali mai avvenuta prima e che concentra nel breve volgere di poco più di un mese tre grandissimi eventi: i Giochi del Mediterraneo in programma ad Orano, in Algeria, dal 30 giugno al 3 luglio; i Mondiali di Atletica in programma a Eugene (USA) dal 15 al 24 luglio e gli Europei che si svolgeranno a Monaco di Baviera dal 15 al 21 agosto. E proprio i risultati che saranno conseguiti sulla pedana di Aosta saranno validi quale pass per la prossima competizione continentale.

Sui protagonisti di Asta in Piazza di Aosta vige ancora il riserbo, vista la stagione complessa e piena di variabili, anche se l’organizzazione spiega che “sarà sicuramente un’offerta internazionale di altissimo livello, sia per la gara femminile che maschile”.

Il Progetto solidarietà

Fai fare un salto alla solidarietà” è lo slogan scelto per unire lo sport, la città e le tante persone che in maniera volontaristica si adoperano nelle associazioni. Per questo si è pensato unire all’evento sportivo una giornata di raccolta fondi utile a sostenere e fare conoscere le tante realtà attive in regione, proponendo una formula innovativa.

Tredici le associazioni coinvolte e che hanno aderito al progetto: Alice (Associazione per la lotta all’Ictus celebrale), Les Amis du Cœur (Associazione per la prevenzione delle cure cardiovascolari), Avd1 (Associazione Valdostana Diabetici di Tipo1), Lilt (Lega Italiana per la lotta contro i tumori), Avapa (Associazione Valdostana Protezione Animali), Aspert (Associazione per tutti), Fondazione Sistema Ollignan (Associazione che supporta le famiglie con portatori di handicap), Avp (Associazione Valdostana Paraplegici), Centro donne contro la violenza, Unicef (Fondo Nazioni Unite per l’Infanzia), Fidas (Federazione Regionale dei Donatori di Sangue), Aism (Associazione Italiana Sclerosi Multipla), La casa di sabbia (a difesa delle famiglie con bambini disabili).

Durante il pomeriggio, a dalle 15.30 alle 19.30, le associazioni avranno un loro spazio in piazza Chanoux per farsi conoscere e proporre, oltre ai loro gadget, alcune confezioni di dolci prodotti dal panificio della casa circondariale di Brissogne. Per supportare la raccolta fondi saranno messi a disposizione dei posti a sedere a fronte di un’offerta libera di 20 euro. Si unisce anche, tra la gara femminile e quella maschile, una riffa con oggetti messi all’incanto che alzeranno il valore della raccolta.

Non solo, dal momento che ogni onlus sarà abbinata a uno dei saltatori con l’asta impegnati nella competizione, diventando per una sera gli ambasciatori delle associazioni, concorrendo grazie ai loro piazzamenti e alle loro prestazioni a un montepremi a loro riservato.

Asta in Piazza potrà essere seguita anche via web, grazie allo streaming che verrà veicolato dalla pagina Facebook di Asta in Piazza Aosta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Sport
Sport