Sport di Orlando Bonserio |

Ultima modifica: 15 Dicembre 2019 18:37

Sci, bel sesto posto per Federica Brignone nello slalom parallelo

Aosta - Con i punti conquistati oggi la valdostana è ora seconda in classifica generale dietro Miakela Shiffrin. Male Brocard e De Fabiani nella distance di Davos.

Federica Brignone foto Sergio Bisi PentaphotoFederica Brignone foto Sergio Bisi Pentaphoto

Saint Moritz si rivela ancora dolce per Federica Brignone. Dopo il grande secondo posto di ieri nel super G dietro Sofia Goggia, la valdostana ha oggi conquistato il sesto posto nello slalom parallelo che la proietta al secondo posto in classifica generale di Coppa del Mondo dietro a Mikaela Shiffrin.

Dopo essersi qualificata 18° in mattinata, Brignone ha battuto prima Hilzinger ai sedicesimi di finale e poi Danioth agli ottavi, perdendo poi ai quarti contro Gritsch (giunta terza alla fine). Guadagnato l’accesso alla finale per il 5°-6° posto sconfiggendo Bucik, ha poi perso per un’inforcata contro Saint-Germain. La vittoria è andata a Vlhova davanti a Swenn Larsson e Gritsch.

“Penso di essermela cavata piuttosto bene in partenza”, ha detto alla FISI. “Forse ho preteso un po’ troppo, volevo avere la mia avversaria sempre al mio fianco e sono cascata più volte nello stesso errore. Ho provato ad abbattere i pali della parte bassa e invece avrei dovuto solo passarci intorno alla ‘vecchia’ maniera e sarei passata indenne. C’è ancora da lavorarci, ma è divertente ed è stato tosto: tantissime manche con pochissimo tempo per il recupero. Sono soddisfatta del mio week-end e spero di proseguire allo stesso modo”.

Male, invece, i valdostani impegnati a Davos nelle gare distance di sci di fondo: De Fabiani si è ritirato, Elisa Brocard 42° in 27’29”7 nella 10 km vinta da Johaug.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>