Settimo posto per Federica Brignone nel superG di Val d’Isère

Gara prudente della valdostana, con poche sbavature ma scarsa velocità: “Dovevo osare di più”. A vincere è stata Anna Veith, davanti a Tina Weirather e Sofia Goggia
Federica Brignone
Sport

Settimo posto per Federica Brignone nel superG di Val d’Isère. Sulla pista Oreilly Killy, su un tracciato simile a quello di ieri, l’atleta di La Salle ha concluso la sua gara con il tempo di 1’06”86, con un distacco di 1”09 da Anna Veith. Chiudono il podio Tina Weirather e Sofia Goggia, prima delle italiane.

Anche oggi la partenza del superG è stata ribassata, e le mutevoli condizioni meteo e di temperatura hanno reso il fondo insidioso e discontinuo, come testimoniano le numerose cadute ed il forfait in partenza della vincitrice di ieri, la statunitense Lindsey Vonn. Federica Brignone, pettorale numero 3, non è riuscita a rifarsi dopo essere rimasta delusa da se stessa ieri e non è riuscita ad incanalare la rabbia, conducendo oggi una gara prudente, senza particolari sbavature ma con scarsa velocità, come ha confermato lei stessa al traguardo: “Mi sono sentita bene, ma non pensavo di prendere più di un secondo di distacco. Sono arrabbiata con me stessa, si poteva e si doveva osare di più. Non sono soddisfatta del settimo posto”.

Martedì 19 a Courchevel, sempre in Francia, Federica tornerà in pista per il gigante: “In questi giorni mi sono allenata, ho fatto un superlavoro, arrivo a Courchevel con due giorni di gigante sulle gambe e mi sento abbastanza pronta. Mi piacerebbe anche provare lo slalom parallelo di mercoledì, è una cosa divertente che vorrei fare, ma vediamo”.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Sport
Sport
Sport

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte