Tokyo 2020, a Quart si celebra la spedizione olimpica di Marchiando e Bonin

Ad organizzare la festa – l’appuntamento è per domenica 5 settembre alle 17, al Centro della Fondazione Sistema Ollignan a Quart – l’Assessorato dei Beni culturali, Turismo, Sport e Commercio assieme al Coni della Valle d’Aosta e la delegazione regionale Paralimpica.
Charlotte Bonin e Eleonora Marchiando
Sport

Una festa, per celebrare le atlete valdostane Eleonora Marchiando e Charlotte Bonin, dopo la spedizione olimpica dei XXXII giochi di Tokyo 2020.

Ad organizzarla – l’appuntamento è per domenica 5 settembre alle 17, al Centro della Fondazione Sistema Ollignan a Quart – l’Assessorato dei Beni culturali, Turismo, Sport e Commercio assieme al Coni della Valle d’Aosta e la delegazione regionale Paralimpica.

Il Presidente del Comitato regionale Valle d’Aosta del Coni Jean Dondeynaz, il delegato del Comitato regionale Paralimpico Valle d’Aosta Michele Tropiano e l’Assessore allo Sport Jean-Pierre Guichardaz – si legge in una nota – hanno voluto creare un piccolo evento per festeggiare le atlete valdostane che hanno partecipato ai Giochi Olimpici e Paralimpici di Tokyo 2020 nella sede della Fondazione “Sistema Ollignan Onlus”, organizzazione non lucrativa di utilità sociale finalizzata all’inserimento lavorativo e allo svolgimento di attività occupazionali ed educative per disabili.

La Valle d’Aosta è regione dalla grande vocazione e tradizione sportiva ma con numeri esigui – prosegue il comunicato –, e la partecipazione all’ultimo evento a cinque cerchi di Eleonora Marchiando nei 400 metri ostacoli e di Charlotte Bonin, splendido argento come guida nel Paratriathlon dell’atleta Anna Barbaro, è testimone dell’elevato livello di competitività raggiuto anche negli sport estivi.

Dal 1896, data dei primi Giochi dell’era moderna di Atene, si contano, protagonisti ai Giochi estivi, dieci atleti valdostani tra partecipanti e medagliati ai Giochi olimpici estivi: Marchiando, Bonin, Catherine Bertone, Roberta Brunet, Eddy e Laurent Ottoz, Paolo De Ceglie, Marco Acerbi, Vittorina Vivenza e Andrea Lugon (paralimpico) ai quali si aggiunge Antonio Marmorino, componente della Giunta del Coni Valle d’Aosta, atleta olimpico della canoa trasferitosi in Valle d’Aosta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte