casseDrôle di Francesco Corniolo |

Ultima modifica: 9 Agosto 2019 18:38

Conserva di pomodoro

Aosta - Inondate le vostre case di profumi meravigliosi con la mia conserva di pomodoro

Conserva di pomodoroConserva di pomodoro

Nella migliore tradizione casalinga vi propongo oggi la mia personale ricetta del classico sugo all’italiana, ossia la conserva che tutte le nonne si prodigavano a fare in estate per poter godere del gusto e del colore dei frutti della bella stagione anche nei grigi giorni d’inverno. Rammento con grande gioia il profumo del pomodoro che invadeva casa di mia nonna, nei caldi pomeriggi di agosto e ne ricordo il colore e il suono che, borbottando nella casseruola di alluminio, produceva come una sinfonia di pieno accordo tra natura e cultura.

Ingredienti

2 Kg di pomodori cuore di bue ben maturi

30 gr di basilico fresco

20 gr di salvia fresca

20 gr di maggiorana fresca

20 gr di timo fresco

10 gr di rosmarino fresco

2 cipolle bianche

20 gr di sale grosso

20 cl di vino bianco

10 gr di zucchero

1 peperoncino di Caienna

In sé il procedimento per la salsa di pomodoro è molto semplice, useremo i cuori di bue sia per il loro gusto intenso e il colore rosso acceso, sia perché hanno, di norma, molta polpa e pochi semi.

Inizierete col tagliare a pezzi grossolani i pomodori direttamente all’interno della casseruola dove li vorrete far cuocere. Aggiungerete quindi tutte le erbe aromatiche ben lavate, la cipolla sbucciata e fatta a dadini, il sale, lo zucchero, il peperoncino ed il vino.

Accenderete il fuoco medio dei vostri fornelli e lascerete cuocere per circa due ore. Badate bene che, quando si ha a che fare con la cottura lunga e lenta del pomodoro, essa non dovrà mai farsi con un coperchio, questo perché le sostanze acide contenute nel frutto sono volatili quindi, tappando la pentola, impedirete loro di dissolversi nell’aria, facendole ricadere all’interno della salsa acidificandola. Dovrete rimestare ogni 15 minuti.

Terminata la cottura verrà il momento di passare al passa verdura il sugo ottenuto, per eliminare le bucce del pomodoro e i gambi e rami delle erbe aromatiche.

Una volta terminata l’operazione di filtraggio della salsa verrà il momento di conservarla per l’inverno. Vi procurerete dei vasetti da conserva e procederete a sterilizzarli, bollendoli per una mezz’ora oppure passandoli in forno a 200 gradi ( partendo da forno freddo ) sempre per 30 minuti o ancora mettendoli nel microonde, alla massima potenza, con due dita d’acqua all’interno, fino ad ebollizione. Lascerete poi asciugare i vasetti capovolti, su di un canovaccio pulito. Anche i tappi, sebbene nuovi, andranno sterilizzati facendoli bollire per 3-4 minuti in acqua e aceto di vino bianco.

Ora potrete procedere al riempimento dei vasetti con la vostra conserva, fredda. Tapperete con forza i vasi e li metterete sotto vuoto immergendoli in una pentola di acqua fredda e facendoli bollire, coperti di acqua, per 30 minuti. Trascoroso il tempo necessario lascerete che l’acqua si raffreddi, con i vasi all’interno. A procedura avvenuta potrete notare che la parte convessa del tappo, si sarà ritirata verso l’interno. Se così non fosse l’operazione sarà da ripetere.

Vi auguro un buon fine settimana sicuro che mangiare il vostro sugo fatto in casa sarà grande soddisfazione perché, come dico sempre, il cibo è vita quindi. meglio sia buono!

Un commento su “Conserva di pomodoro”

  • Buongiorno e grazie per le dritte io alla salsa di pomodoro non metto il vino e aggiungo melanzane e zucchine in quantità minima naturalmente mi sembra che abbia un buon gusto poi…

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>