casseDrôle di Francesco Corniolo |

Ultima modifica: 18 Aprile 2020 11:20

Curry di manzo e lenticchie

Aosta - Profumo di spezie in casa con questo piatto dalle nuances orientaleggianti.

Curry di manzo e lenticchieCurry di manzo e lenticchie

Per questo ennesimo fine settimana di quarantena, di reclusione casalinga forzata cercherò di farvi portare in tavola i sapori pungenti ed avvolgenti dell’oriente. Realizzando questa ricetta veloce e semplice, inizierete a mangiare col naso, perché la casa verrà pervasa da un irresistibile aroma di spezie che vi susciterà una sicura acquolina!

Ingredienti per 4 persone

400 gr di fettina di coscia di manzo

250 gr di lenticchie già ammollate e cotte ( potrete usare pure quelle in barattolo )

1 porro

1 cipolla rossa

1 bicchierino di salsa di soia

1 bicchiere di vino bianco secco

2 cucchiai di curry

1 cucchiaio di paprika

20 gr di burro

olio evo

Inizierete con la mondatura del porro e della cipolla. Affetterete il porro a losanghe spesse 1\2 centimetro e la cipolla in metà e poi in fette sottili.

Farete scaldare, possibilmente in un wok ( ma se non lo possedete andrà bene anche una pentola antiaderente ), 3 o 4 cucchiai di olio evo e il burro, appena sentirete il burro sfrigolare sarà il momento di tostare le spezie, le calerete nella miscela grassa e le lascerete riscaldare bene per 3 minuti.

Aggiungerete la cipolla e il porro e li farete soffriggere brevemente a fuoco alto quindi abbasserete il fuoco.

Nel frattempo taglierete le fettine di carne a strisce di 2 centimetri di larghezza; rialzerete al massimo il gas della pentola e vi aggiungerete la carne, la farete saltare 3-4 minuti prima di aggiungere le lenticchie e la salsa di soia.

Sempre mantenendo il fuoco molto vivo sfumerete con il bicchiere di vino e lascerete evaporare, attenderete qualche minuti affinché la salsa si tiri ( ovvero si rapprenda ) ed il gioco è fatto.

Un piatto gustoso e ricco che non necessita di contorno.

Un buon fine settimana a tutti e ricordate che il cibo è vita quindi meglio sia buono!

 

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>