casseDrôle di Francesco Corniolo |

Ultima modifica: 22 Marzo 2019 11:24

Fusilli spinaci e guanciale

Aosta - Oggi una pasta asciutta veloce ma dal gusto e cremosità sorprendenti

Pasta spinaci e guancialePasta spinaci e guanciale

Una buona pasta asciutta è quello che ogni tanto ci vuole per iniziare bene il fine settimana; leggero, gustoso, cremoso e croccante questo primo piatto vi darà la giusta energia per uscire di casa e correre ad usufruire del meraviglioso weekend del FAI, durante il quale saranno visitabili molti beni artistici che il resto dell’anno rimangono chiusi. Spesso si dice che in questo paese potremmo campare tutti con la cultura, non so quanto possa essere vero nel senso che, con una lieve forzatura, io non mi ci vedo a fare il custode di un sito visitato da venti persone all’anno ma questo è un altro discorso. Meglio non pensarci e pensare invece a darvi la ricetta per questa buona e bella pasta asciutta!

Ingredienti per due persone

200 gr di fusilli

200 gr di spinaci freschi

10 fette di guanciale

100 gr di crescenza

sale, pepe nero, polvere di peperoncino, olio evo

Inizierete col mettere a bollire l’acqua della pasta. Monderete gli spinaci quindi li passerete crudi e appena strizzati dell’acqua in eccesso in una casseruola antiaderente con coperchio, dai bordi alti, senza aggiunta di acqua ma di un filo d’olio, e lascerete cuocere per una decina di minuti a fuoco moderato.

Farete asciugare in forno a 200 gradi il guanciale su di una leccarda foderata di carta forno, il guanciale dovrà risultare ben fermo e croccante ( ci vorranno dai cinque ai dieci minuti a seconda del forno ). Potrete, se non aveste a disposizione un forno o se non voleste accenderlo, fare la medesima operazione in una padella antiaderente, nel qual caso potrete riutilizzare la stessa, spostando il guanciale su carta assorbente ma senza gettare il grasso, per saltare i vostri spinaci e donar loro un gusto rotondo e intrigante.

Calerete la pasta. In un padella antiaderente verserete un mestolo dell’acqua di cottura e vi aggiungerete la crescenza che farete sciogliere a fuoco lento sino a che non si sia trasformata in una crema. Scolerete la pasta tre o quattro minuti prima della giusta cottura al dente e la porterete a fine cottura nella salsa di crescenza, aggiungendovi ancora dell’acqua calda, se necessario. A cottura ultimata aggiungerete i tre quarti degli spinaci alla pasta e la farete saltare per qualche secondo, di modo che gli ingredienti si amalgamino bene con la salsa e il tutto divenga cremoso ed invitante quindi aggiungerete il peperoncino, a piacere, ed il pepe nero.

Impiatterete aggiungendo a cappello gli spinaci saltati rimanenti e il guanciale croccante.

Buon appetito e ricordate sempre: il cibo è vita quindi meglio che sia buono!

 

 

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>