Gambi di coste in rosso

Un contorno antispreco carico di sapore e ricco di sali minerali.
Gambi di coste in rosso
casseDrôle

Mi capita spesso che le mie coste dell’orto abbiano le foglie completamente rovinate da parassiti e animaletti affamati che le divorano alacremente, le foglie sono irrecuperabili ma in verità vi dico che la parte di questo ortaggio che preferisco è il gambo. Le coste sono molto utili alla salute dell’intestino e sono ricche di sali minerali. Con questa ricetta antispreco potrete deliziarvi e servire un contorno davvero gustoso e inusuale.

Ingredienti per 2 persone

300 gr di gambi di coste

120 gr di prosciutto cotto

2 cucchiai di concentrato di pomodoro doppio

20 gr di burro

sale, pepe nero, olio evo

Inizierete con il mondare i gambi delle coste in acqua fredda e bicarbonato, lasciandole a bagno per una decina di minuti e sciacquandole poi sotto acqua corrente.

Taglierete i gambi dell’ortaggio a bastoncini di 3-4 centimetri di lunghezza.

Metterete a bollire i gambi in acqua salata per 10 minuti quindi li scolerete.

In padella antiaderente farete sciogliere il burro con 1 cucchiaio di olio evo quindi vi ripasserete le coste a fuoco medio per 3 minuti.

Aggiungerete il prosciutto cotto tagliato finemente e continuerete la cottura per altri 4-5 minuti.

Potrete ora aggiungere il concentrato di pomodoro e un cucchiaio di acqua, di modo che la salsa abbia a sciogliersi bene. Mescolerete per ben mischiare gli ingredienti.

Lascerete cuocere per altri 5 minuti e aggiusterete di sale e di pepe nero.

Buon appetito e ricordate sempre che il cibo è vita quindi meglio sia buono!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte